Quali sono le tipologie di investimento?

Le diverse possibilità di investimento scegliere nel mercato finanziario:

Le opzioni sono tante: azioni, obbligazioni, fondi comuni, polizze ed altro ancora. Per cui, scegliere un investimento non è sempre così facile, soprattutto quando non si è esperti in materia.

La scelta di un prodotto deve essere fatta in base alle proprie esigenze: di tipo mentale (rischio o non rischio), temporale (i soldi servono a breve o nel lungo termine), previdenziale (pensione o liquidazione futura), ecc.

Cominciamo…

Di seguito saranno elencati i tipi di investimenti più comuni e dalle descrizioni vedrete il perché della mia prefernza per le AZIONI.

I BUONI FRUTTIFERI POSTALI:

I buoni fruttiferi postali sono titoli, collocati in esclusiva da Poste Italiane, con un investimento a basso rischio poiché garantiti dallo Stato

Oggi i Buoni Fruttiferi Postali Ordinari offrono rendimenti che vanno dallo 0,01%, dopo il primo anno, allo 0,32% del ventesimo anno, e parliamo di tassi lordi. Si possono riscuotere solo dopo il primo anno, ottenendo il capitale versato e l’interesse maturato… saranno anche sicuri… ma rendono quasi niente!

I TITOLI DI STATO:

Si tratta di fare un prestito allo Stato, ricevendo in cambio, alla scadenza, oltre al capitale versato, gli interessi.

I Bot Buoni ordinari del Tesoro) sono titoli a breve termine (3, 6 o 12 mesi) con rendimenti, stando alle ultime aste, addirittura negativi.

I CTz (Certificati del Tesoro zero-coupon) hanno durata tra 1 e 2 anni e rendimenti appena sopra lo zero.

I Cct (Certificati di credito del Tesoro) sono a tasso variabile indicizzato a quello dei BoT, quindi vicino allo zero.

I BTp (decennali) sono gli unici che possono avere un rendimento del 2% (lordo), che però, se venduti prima della scadenza possono realizzare una perdita.

LE OBBLIGAZIONI:

Sono simili ai Titoli di Stato, ma in questo caso l’investitore presta i soldi a banche, società private o enti pubblici.

In questo caso, se i rendimenti sono più alti è perché sicuramente i rischi dell’investimento sono altrettanto alti.

LE AZIONI:

Le azioni sono le quote che rappresentano il capitale sociale di un’impresa.

E’ vero che investire in azioni è sicuramente più rischioso, ma è anche vero che ci sono titoli più sicuri di altri.

Con le azioni si hanno due possibilità di investimento: Comprare azioni di società solide, tenendole in portafoglio anche per anni, continuando ad incassare eventuali dividendi; oppure speculare, cioè comprare e rivendere azioni, anche in giornata, per guadagnare sulle variazioni di prezzo.

Tutti questi investimenti possono essere comprati online, sul sito della vostra banca. Ovviamente, bisogna aprire un conto titoli (in alcune banche è gratuito).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.