#Iorestoacasa: devi farlo anche tu!

Secondo il Ministero della Salute, restare a casa è l’unico modo per fermare l’epidemia di coronavirus. Per questo motivo la collaborazione di tutti è decisiva in questo momento.

Quindi, non uscire di casa, evitare i contatti sociali e gli spostamenti se non strettamente necessari, per tutelare la salute di tutta la popolazione.

AGGIORNAMENTO 20/04/2020 ore 17:00

Ecco l’aggiornamento della situazione di oggi alle ore 17:00

Informazioni prese dal sito della Protezione Civile

L’Italia, anche grazie al nostro efficientissimo Sistema Sanitario Nazionale, sta affrontando in maniera eccellente questa situazione di emergenza.

Per sconfiggere il Coronavirus è però altresì importante che tutti i cittadini collaborino in maniera da evitarne l’espansione.

Ricordiamoci di seguire alcune semplici regole per evitare il contagio:

A seguito l’elenco fornito dalla Regione Lombardia:

LAVATI SPESSO LE MANI

MANTIENI LA DISTANZA DI UN METRO CON LE ALTRE PERSONE

NON TOCCARTI OCCHI, NASO E BOCCA CON LE MANI

COPRI NASO E BOCCA SE STARNUTISCI O TOSSISCI

NON PRENDERE FARMACI ANTIVIRALI/ANTIBIOTICI

PULISCI CON DISINFETTANTI A BASE DI CLORO/ALCOL

GLI ANIMALI DOMESTICI NON DIFFONDONO IL CORONAVIRUS

CONTATTA IL NUMERO 1500 PER MAGGIORI INFORMAZIONI

10 pensieri riguardo “#Iorestoacasa: devi farlo anche tu!

      1. Purtroppo semplice realismo. Il lavoro che è il bene primario i Italia era già prima un terno all otto adesso molti piccoli imprenditori chiuderanno e lasceranno per strada due o cinque dipendenti cioè famiglie in una sarabanda politica che già fa politica di partito e non sa come muoversi. Fase 2. La mia sindaca Raggi suggerisce l uso della bicicletta o del… monopattino per andare al lavoro Tu puoi immaginare una insegnante di 60 anni o un operaio della stessa età fare il giro di Roma per andare a lavorare in monopattino o in bicicletta sulle salite dei sette colli? Oppure 20 persone x autobus quando già quei pochi che ci sono passano ogni 20 minuti e con 60-70 persone pigiati come sardine?
        Scusami!
        Shera

        Piace a 1 persona

      2. Hai ragione. In questo momento non possiamo fare altro che aspettare, sperando che i nostri governanti trovino delle soluzioni valide e realistiche. Buona giornata 🙂
        Quello che potremo fare noi nel nostro piccolo sarà di cercare di sostenere le nostre economie locali.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.