La borsetta del risparmio – Pesce finto

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

PESCE FINTO

Il pesce finto è un antipasto originale e sfizioso, molto semplice da realizzare ma di grande effetto. Questa preparazione ben si presta a dare spazio alla vena artistica di ciascuno, perché il “pesce” può essere modellato e decorato secondo la vostra fantasia e creatività: noi vi suggeriamo uno spunto. Il pesce finto è ideale da preparare per il menù di un pranzo o una cena in cui avete ospiti: farete un figurone!

Ricetta Pesce finto - La Ricetta di GialloZafferano

Ingredienti per 4 persone: 680 g patate a pasta bianca – 240 tonno sott’olio – prezzemolo q.b. – timo q.b. – aneto q.b. – scorza di 1/2 limone – sale e pepe.
per guarnire: pepe nero e pepe rosa in grani – 7 rametti di timo – una patata piccola – qualche foglia di soncino.
per lo stampo: 1 cucchiaio olio extra vergine di oliva e poco burro per ungero lo stampo

Cominciamo:

Per preparare il pesce finto iniziate mettendo a bollire le patate, non sbucciate e tagliate a metà (in questo modo ci metteranno meno tempo a cuocere), in abbondante acqua salata fredda per circa 12 minuti da quando inizia il bollore.

Nel frattempo scolate bene il tonno utilizzando un colino e frullatelo con un mixer fino ad ottenere una consistenza quasi cremosa. Quando le patate saranno pronte (verificate la loro cottura facendo la prova dello stecchino: dovranno risultare morbide), sbucciatele e passatele con il passaverdure.

Unite il tonno ed amalgamate molto bene i due ingredienti, aiutandovi con una spatola: dovrete ottenere un composto compatto ed omogeneo.

A questo punto aggiungete il timo e l’aneto, che avrete precedentemente pulito e sfogliato, quindi anche il prezzemolo tritato e la scorza grattugiata di mezzo limone. Mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti e aggiustate di sale e pepe.

Prendete ora una teglia a forma di pesce, ungetela con un cucchiaio di olio e una noce di burro, quindi riempitela con il composto di tonno e patate, livellando per bene la superficie. Riponete lo stampo in frigorifero, coperto da pellicola, e lasciatelo riposare per almeno 2 ore.

Nel frattempo preparate una parte della guarnizione: tagliate a fette molto sottili una patata, lavata e sbucciata, quindi mettete le fette così ottenute su una leccarda ricoperta di carta da forno, cospargetele di olio e sale e fatele cuocere in forno, alla massima potenza, per 7-8 minuti, fino a farle dorare.

Una volta cotte le patate, mettetele da parte a raffreddare. Trascorso il tempo necessario estraete il pesce dal frigorifero e adagiatelo su un piatto da portata, dove avrete precedentemente messo del songino, mondato e lavato con cura.

Cominciate a decorare il pesce mettendo i grani di pepe rosa per formare la bocca, quelli di pepe nero per creare l’occhio e le fettine di patate arrosto per formare le squame del pesce. Ultimate posizionando dei rametti di timo per disegnare il contorno della testa e decorare la coda. Il vostro pesce finto è pronto per essere servito in tavola: sorprenederete i vostri ospiti per l’originalità della presentazione!

Buon Appetito

Ricetta presa da: https://ricette.giallozafferano.it/Pesce-finto

5 pensieri riguardo “La borsetta del risparmio – Pesce finto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.