La borsetta del risparmio – manayish

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Oggi voglio proporvi una ricetta che è un pochettino più impegnativa del solito, ma credetemi, ne vale veramente la pena.

In realtà non è poi così difficile da preparare, solo che si impiega un pò di tempo per l’impasto del pane.

Volendo, se non avete voglia di preparare le focaccine in casa, potrete trovare al supermercato l’impasto per il pane già pronto.

Torniamo alla ricetta: si chiama manaysh ed è molto utilizzato nella cucina medio orientale.

Si tratta di focaccine condite con un mix di semi di sesamo e di timo (zaatar: anche questo lo potete trovare già pronto nei negozi di prodotti etnici)… sono buonissime e profumatissime!

Cominciamo!

MANAYISH

Ingredienti per 4 persone: per 8 Manāqīsh: 5 tazze di farina = 625 gr. –
2 tazze di acqua tiepida = 440 gr – 1 cucchiai lievito secco = 2 bustine di Mastro fornaio – 2 cucchiai rasi di zucchero – 1 cucchiaino di sale – 1/2 tazza di olio di arachidi = 100 gr.
Per il condimento di 1 Manāqīsh in sostituzione dello za’tar (da preparare il giorno prima o comunque ore prima: 3 cucchiai di olio evo – 1 cucchiaio di timo essiccato – 1 cucchiaio di semi di sesamo leggermente tostati – 1/2 cucchiaino di sale
Per una Manāqīsh al formaggio: gr. 100 caciocavallo o scamorza –
latte

Preparazione:

Prima di tutto preparate il condimento: unite  il timo, i semi di sesamo interi, (se non lo trovate già pronto: zaatar), il sale e l’olio, rimescolate per bene e lasciate riposare alcune ore, affinché si insaporiscano.

In una ciotola versate gr. 250 di farina presa dalla quantità totale, tutta l’acqua, lo zucchero, il lievito e con un minipimer frullare sino a che non ci sono più grumi.

Lasciate riposare per almeno 20 minuti, prima di vedere formarsi delle bollicine e il composto gonfiarsi un po’.

Passato questo tempo versate questo composto nella ciotola della planetaria, aggiungere la restante farina, il sale e l’olio e  impastate con il gancio sino a che non si sarà ben incordato (risulterà comunque un impasto abbastanza molle e appiccicoso).

Spolverate abbondantemente il piano di lavoro di farina e versate   l’impasto.

Aiutandovi con un tarocco, impastate sino a che non diventa soffice, ma non appiccicoso

Formate una palla e ponetela in una ciotola unta d’olio, in luogo caldo, coperto da pellicola, sino al suo raddoppio, non ci vorrà molto, circa 45 minuti

Nel frattempo che l’impasto lievita, in un pentolino mettete il  formaggio prescelto precedentemente grattugiato, con poco latte e fatelo fondere, sino a che non avrà rilasciato la maggior parte di materia grassa e siero e poi lasciate raffreddare, otterrete un composto abbastanza gommoso

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, versatelo sul piano di lavoro infarinato, dategli una forma rettangolare e tagliatela in 8 pezzi uguali.

Accendete il forno alla massima temperatura

Con ogni pezzo formate una pallina, che stenderete con le mani in una teglia antiaderente, formando dei cerchi di circa 18 cm, è meglio usare due teglie uguali, in modo che appena ne sfornate una, la successiva sarà già pronta.

Una volta stesa la pasta, spennellatela con lo za’tar (miscela di spezie) o con il formaggio, qui dovrete scegliere quante farne con lo za’atar e quante con il formaggio.

Cuocete in forno preriscaldato per 7 minuti,  non dovranno essere troppo colorite e comunque devono rimanere morbide in quanto spesso le si usano arrotolate a mo’ di cucchiaio per mangiare l’hummus o altri piatti della tradizione araba.

E’ importante far fondere il formaggio, per evitare che con l’alta temperatura del forno, si secchino troppo, cosa che non succede con il formaggio cotto.

Io adoro quelle con lo za’tar!

Gustatele calde appena sfornate

Buon Appetito!

ricetta originale: https://blog.giallozafferano.it/ipasticcidicasamia/2016/10/manaqish/

5 pensieri riguardo “La borsetta del risparmio – manayish

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.