Curarsi meglio

Tanti piccoli consigli per stare in buona salute, dall’alimentazione ai consigli nella scelta dei prodotti naturali.

Oggi parliamo di:

Depressione e Covid e come curarla

Uno studio dell’Ospedale San Raffaele mostra per la prima volta le ripercussioni a medio termine che Covid-19 può lasciare sui pazienti (e non solo) dal punto di vista psichiatrico. Terapie, cronobiologia e l’esercizio di visualizzazione per uscirne

Rimedi

Anche coloro che pensavano di cavarsela benissimo psicologicamente durante il Covid, si sono dovuti ricredere. Man mano che la quarantena continua, sono poche le persone che passano i pomeriggi a spadellare serenamente e si sono adattate alla situazione senza scossoni. La verità è che il Coronavirus non sta producendo solo una crisi sanitaria mondiale, ma anche un picco inaudito di problemi psicologici legati a vari aspetti dell’epidemia.

In questo momento, semplicemente, nessuno sta bene al cento percento, in moltissimi stanno fronteggiando ansia, panico, stress e depressione.

In tutta Italia gli psicologi hanno aderito alla creazione di numeri di ascolto mettendo a disposizione la loro professionalità, spesso gratuitamente, ed è importante che chi sta male telefoni senza vergogna: siamo tutti sulla stessa barca, ma alcuni di noi stanno navigando in acque molto, molto turbolente.

Ecco un elenco delle domande più comuni che gli psicologi stanno ricevendo sulla depressione e qualche indicazione su come affrontarla, ricordandovi che ognuno di noi è diverso.

Usate le risposte che per voi hanno un senso, lasciate quelle che non vi riguardano.

Vediamo le domande e come fare:

MA QUANDO FINIRA’?

Purtroppo, a questa domanda che è la più frequente, non possiamo dare una risposta precisa. Affrontare il senso di instabilità, incertezza e vulnerabilità che porta questa indeterminazione è il lavoro da fare.

Ti senti soffocare. Come fare?

Chiuso in casa, o uscire solo per lavoro, l’atmosfera è pesante, le limitazioni grandi.

E’ importante crearsi una routine.

COME? Cercando attività. anche piccole, che riducano il senso di oppressione e che riescano a distrarsi: cambiare attività, guardare un film o una serie, fare esercizio. Cercare una persona con cui parlare quando ci si sente soffocare, a cui poter telefonare in caso di bisogno. Lavorare sulla respirazione.

E’ normale che uscire mi metta molta ansia?

SI!

E’ più che comprensibile. Ad esempio quando stai all’aperto? O quando entri in un negozio? O anche mentre cammini semplicemente per strada? Anche le attività più semplici possono sembrarci in realtà molto complicate. E’ importante in questi casi di ridurre lo stress riducendo i rischi: prendi contromisure in modo da aumentare la percezione di sicurezze durante queste attività, magari scegliendo l’orario per te migliore. E’ molto importante chiamare una persona se ti senti molto a disagio.

Come posso tutelare i miei parenti anziani?

Stare lontano o mantenere le distanze di sicurezza con i propri parenti non è facile. Oltre ai consigli pratici, se sono in buone condizioni, puoi esprimere con loro ciò che senti. Al contrario di quanto si possa pensare, a volte reagiscono molto meglio loro delle persone più giovani.

La paura di non riuscire a curarsi per chi ha una patologia cronica.

Qui è molto importante sentire il proprio medico curante, che a seconda della situazione e delle condizioni della malattia è l’unico che può consigliarti come e quando fare le terapie. Non avere mai la paura di disturbare il vostro medico.

La paura di non farcela economicamente.

Tante, tantissime persone avranno difficoltà economiche, sarà un problema comune. In caso di estrema necessità è importante rivolgersi alla Croce Rossa e alla Protezione Civile locale. Senza vergogna perché, davvero, è un rischio che corriamo tutti.

Mi manca la mia famiglia.

TELEFONATE, TELEFONATE E TELEFONATE ANCORA. La tecnologia oggi ci consente di rimanere in contatto anche con videochiamate, quindi usiamola!

A volte mi metto a piangere senza un motivo.

E’ NORMALISSIMO! Sta succedendo a molti. Quando lo stress è alto, una certa facilità alle lacrime è normale. Anche in questo caso, se ti è possibile, durante o dopo la crisi cerca la voce di qualcuno. È davvero importante ricordarci che anche se siamo soli, non siamo veramente soli. Siamo solo distanti.

Non riesco a staccarmi dal ciclo delle notizie.

E’ IMPORTANTISSIMO STACCARE! Questo comportamento fa salire lo stress, anche perché circolano un sacco di fake news e di servizi sensazionalistici fatti apposta per guadagnare qualche spettatore in più. Scegli una o due fonti di informazioni attendibili e consultale al massimo due volte al giorno.

Non sopporto più la/le persona/e con cui convivo.

Passare molto tempo con una persona di cui solitamente interagiamo di meno può portare a sopportare di menoil partner o le altre persone facenti parte del nucleo famigliare; cercate dei punti di incontro (attività e interessi da poter fare insieme).

Attenzione invece se ti trovi a vivere con qualcuno di abusante ricorda che il numero 1522 è sempre attivo, 24h su 24, e ha anche una chat.

Come ne usciranno i nostri figli?

A volte i più giovani, dimostrano di saper adattarsi molto meglio di quanto pensiamo. Ovviamente, se individuate un forte disagio nei giovani, cercate di parlare con loro per aiutarli ed eventualmente cercate un aiuto psicologico esterno.

Ho perso qualcuno e non ho potuto salutarlo.

Questo credo sia uno degli aspetti più terribili del Covid. Noi esseri umani abbiamo bisogno di dire addio alle persone che perdiamo. Purtroppo in questo momento non è possibile farlo nel modo convenzionale, ma è importante cercare un modo alternativo. Una videochiamata con tutti i parenti, un momento di raccoglimento, un angolo della casa dedicato a quella persona. Non è secondario, non è una sciocchezza. A volte basta una piccola cosa che avrebbe fatto piacere a chi non c’è più. E se quella persona è morta in ospedale, in isolamento, è probabile che i sentimenti che provi ti feriscano.

Per trovare la lista di tutti i numeri da contattare in caso di necessità, consultare il portale del Ministero della Salute cliccando qui:

In caso di necessità, non esitate a contattare lo psicologo:

Se volete leggere altri articoli inerenti allo stress e su come affrontarlo, vi consiglio il sito ilariaalbano.com

Se invece volete contattarla per una consultazione psicologica: ilaria.albano@outlook.com

Fonte: https://www.harpersbazaar.com/it/cultura/opinioni/a32137482/ansia-depressione-coronavirus-consigli/

PUBBLICITA’

ALOE VERA GEL DA BERE ALLA PESCA

Codice articolo: 80750-682

1000.00 ml

Aloe Vera Gel da bere alla pesca

3 volte Plus per chi ci tiene alla forma

+ LEGGERO: senza zuccheri, perfetto per la linea e sano1
+ STIMOLANTE: sostiene il metabolismo energetico2
+ PURIFICANTE: purifica l’organismo2

Gusto leggero e fruttato senza zuccheri aggiunti* e con il 98% di Aloe Vera gel. Aloe Vera Gel da bere alla pesca non contiene zuccheri aggiunti. Questo la rende importante per chi soffre di diabete: riduce al minimo la percentuale di zuccheri nell’alimentazione quotidiana e consente di mantenere costante il tasso di insulina nel sangue. Non sono gli unici a fare attenzione all’apporto di zuccheri nell’alimentazione. LR ha sviluppato Aloe Vera Gel da bere alla pesca specifico per chi ama stare in linea.

ALTA CONCENTRAZIONE: 98% di Aloe Vera gel
SANO: con vitamina C1, senza zucchero – adatto anche per diabetici
BUONO: gusto fruttato alla pesca – piace anche ai bambini

La base: la versatilità di Aloe Vera
Le numerose sostanze che contiene rendono l’Aloe Vera molto versatile. In particolare, per gli Aloe Vera gel da bere LR utilizza esclusivamente il pregiato gel della foglia. Goditi la vita con LR Aloe Vera gel da bere, che nutrono, proteggono, rigenerano e attivano l’organismo.4,5
+ FONTE DI ENERGIA: le sostanze essenziali del gel di Aloe Vera donano più energia e vitalità4. Aumenta la biodisponibilità dei nutrienti.
+ PROTEZIONE IMMUNITARIA: Aloe Vera gel rafforza il sistema immunitario e mantiene in equilibrio i naturali processi del corpo.4
+ RIGENERANTE: Aloe Vera gel sostiene i processi di rigenerazione.5
+ PROFESSIONISTA DEL METABOLISMO: Aloe Vera gel stimola il metabolismo.3

1 La vitamina C contribuisce ad una normale funzione del sistema immunitario.

2 La vitamina C  contribuisce ad un normale metabolismo energetico.

3 La vitamina C contenuta negli LR Aloe Vera gel da bere contribuisce ad un normale metabolismo energetico.

4 La vitamina C contenuta negli LR Aloe Vera gel da bere contribuisce alla diminuzione di stanchezza e spossatezza e alla rigenerazione della forma ridotta della vitamina E.

*Aloe Vera contiene zuccheri per natura

Aloe Vera Gel gusto pesca è inserito nelle Cologne List®. La Cologne List® indica gli integratori alimentari con rischio doping al minimo, con studi condotti con analisi sulle sostanze dopanti, stimolanti e anabolizzanti. Maggiori informazioni nel sito della Cologne List® su http://www.koelnerliste.com

**Contenuto di aloina <0,1mg/L

Il gel aloe che vi propongo oggi è alla pesca, anche se io assumo regolarmente quello dal gusto classico poiché è un pò più concentrato.

Il gusto non è eccezionale, ma visto che bisogna berne solo un misurino ogni mattina, prima della colazione, credo che non sia così fastidioso.

Comunque, quello alla pesca ha un gusto più delicato e profumato (la concentrazione di aloe è un filo minore, ma veramente di poco).

Euro 32,99 (verificate il prezzo sul sito, che a seconda delle promozioni potrebbe variare e ricordate che con l’iscrizione premium, gratuita, avrete sempre il 20% di sconto in più su tutti i prodotti)

Per acquistarlo clicca qui

A lunedì prossimo!

Nei prossimi appuntamenti, potrebbe accadere che vi suggerisca dei prodotti. Ci tengo a precisare che, come in tutti gli altri post in cui vi suggerisco un link, è perché oltre a prendere spunto, tutto è stato provato da me in prima persona.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.