La borsetta del risparmio – Focaccine di cavolo alla piastra

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Le focaccine di cavolo alla piastra sono un’ottima idea per la colazione sia nella versione dolce che salata.

Sono straordinariamente facili da fare e, appena tolte dalla padella, sono ottime con un po’ di burro, yogurt o un goccio di succo di limone.

Per la versione dolce, vi basterà sostituire il cavolo con uvetta sultanina o altra frutta secca. Questa è ottima servita con un po’ di marmellata di frutti rossi.

Cominciamo!

FOCACCINE DI CAVOLO ALLA PIASTRA

Ingredienti per 4 persone: 70 g cavolo finemente affettato o altra verdura a foglie – 200 g farina auolievitante (o 200 g farina semplice più un cucchiaino abbondante di lievito in polvere o bicarbonato di sodio) più della farina per impastare – 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio – un pizzico di sale – 50 ml latte o 2 cucchiai di yogurt bianco e un goccio d’acqua – 2 uova – olio per friggere

Preparazione:

Mettete i cavoli o l’altra verdura a foglie in una scodella. Versateci sopra la farina, aggiungete il bicarbonato di sodio e il sale, se lo usate, e fate una fontana al centro

Versate il latte o lo yogurt con l’acqua, nella fontana e rompete le uova.

Mescolate con un cucchiaio di legno finché non si forma un impasto elastico ma non troppo appiccicoso. Lavorate l’impasto per qualche minuto su un piano di lavoro ben infarinato, poi schiacciatelo a uno spessore di circa 2,5 cm. Con uno stampino per biscotti di circa 8 cm, tagliate le singole focacce.

Scaldate un po’ d’olio in un tegame e metteteci dentro le focacce. Dovrete cuocerle a scaglioni. Friggete a fiamma media per 2 minuti per ogni lato, o finché non sono gonfie e dorate. Ripetete fino a cuocere tutte le focacce. Servitele calde.

CONSIGLI: sono ottime accompagnate a formaggio morbido – come il formaggio di capra, la feta o il brie – o anche con del formaggio come il Cheddar grattugiato aggiunto nell’impasto prima della cottura.

Per un piatto più nutriente, potete servirlo con un uovo e degli affettati.

Fonte: CUCINARE CON 2 EURO AL GIORNO, Jack Monroe – Newton Compton Editori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.