La borsetta del risparmio – Basbousa

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Eccoci con un altro dolce del Medio Oriente! La Basbousa.

Questo dolce è realizzato con semolino, addolcito con uno sciroppo all’acqua di rosa e decorato con delle gustose mandorle. Nei paesi arabi viene chiamata Harisa o basbousa, mentre in Turchia e in Grecia, Revani.

E’ un dolce irresistibile: morbido, dalla consistenza umida e molto profumato, che può essere consumato per la colazione, la merenda oppure servito come dessert.

Una volta pronta, la basbousa viene tagliata in rombi o quadrati con incastonata al centro la mandorla intera, donandole un aspetto inconfondibile.

Cominciamo!

BASBOUSA

Ingredienti per 4 persone: Semola grossa 250 gr – Semola fine 100 gr – Zucchero 230 gr – Granella di cocco 200 gr – Uova 2 – Lievito in polvere per dolci 2 cucchiai • 600 kcal – Burro fuso 150 gr – Yogurt bianco 200 gr – Estratto di vaniglia 1 cucchiaio – Mandorle q.b. – Per lo sciroppo aromatizzato – Acqua 400 ml – Zucchero 400 gr – Acqua di rose 40 ml – Succo di limone 1 cucchiaio

Preparazione:

Preparate lo sciroppo unendo in un pentolino acqua, zucchero, succo di limone e acqua di rose: fate bollire e versate poi in un recipiente in vetro.

Preparate ora l’impasto: mettete in una ciotola le due tipologie di semola, lo zucchero, il lievito in polvere e la granella di cocco e mescolate. Unite anche le uova, il burro fuso, lo yogurt e l’estratto di vaniglia e amalgamate tutti gli ingredienti.

Versate l’impasto in una pirofila imburrata e livellate bene.

Fate bollire le mandorle in un pentolino con l’acqua, e poi eliminate la pelle esterna (si possono utilizzare le mandorle già sgusciate, per velocizzare i tempi, ma potete utilizzare anche le mandorle con la pellicina oppure le mandorle a lamelle.

Dividete il composto in quadrati, aiutandovi con un coltello, e aggiungete una mandorla pelata su ogni quadrato. Cuocete a 190° per 40 minuti.

Estraete il dolce dal forno, versateci sopra lo sciroppo allacqua di rose preparato in precedenza, e continuate la cottura a 190° per altri 15 minuti. Una volta pronta fate raffreddare la vostra basbousa e servite.

Variante: l’acqua di rose può essere sostituita con acqua di fiori d’arancio o realizzare un mix di entrambe le acque aromatiche.

Fonte: https://www.cookist.it/basbousa/

2 pensieri riguardo “La borsetta del risparmio – Basbousa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.