DIY (96) – Spago di tessuto da scarti di stoffa

Buongiorno a tutti!!!

Oggi condividerò un progetto super divertente per tutti voi appassionati di cucito là fuori! Sono abbastanza sicuro che avrete in casa una sovrabbondanza di ritagli di tessuto, proprio come me; e ci sono state molte volte in cui hai pensato di buttarli.

Beh, niente di più sbagliato! Qui vi mostrerò come fare il proprio spago di tessuto, in modo da poter creare tonnellate di bei progetti con tutti quegli scarti che hanno invaso i vostri armadi! Niente va sprecato quando si tratta di tessuto, giusto?

Cominciamo!!!

DIY N. 96

SPAGO DI TESSUTO DA SCARTI DI STOFFA

material:

ritagli di tessuto in colori assortiti larghi circa 1/2″ (1 cm circa) – forbici – rocchetti grandi (preferibilmente) o qualcosa di abbastanza grande per avvolgere il vostro spago su (io ho creato il mio). – idratante per le dita (facoltativo ma molto utile)

Prima di iniziare ecco un consiglio: per questo progetto è di grande aiuto avere le dita umide, renderà il processo un po’ più veloce e lo spago finirà più stretto e più forte. Quindi tenete a portata di mano un idratante per le dita, non si sa mai.

Raccogliete tutti gli scarti di tessuto e tagliate o strappate in strisce di diverse lunghezze.

Iniziate usando una striscia corta e una lunga e legatele insieme con un nodo.

Fate scorrere il nodo sotto qualcosa di pesante per mantenere le strisce ferme (come una pila di libri, o un grande vaso di fiori o anche la vostra macchina da cucire).

Girate ogni striscia verso la vostra destra.

Poi girate ogni striscia intorno l’altra. Lavorate in piccole aree.

Seguite i passaggi di cui sopra fino a finire la striscia corta.

Per aggiungere un’altra striscia e unire, basta lasciare una coda di circa 1 e avvolgere la nuova striscia intorno ad essa.

Assicuratevi che entrambe le strisce non finiscano allo stesso tempo o l’unione potrebbe essere indebolita; ecco perché è meglio iniziare con una striscia corta e una lunga.

È anche possibile inserire un filo tra le strisce di tessuto. Rotolandolo intorno al tessuto, aiuterà a tenerlo insieme.

Quando avete finito, chiudete con un altro nodo.

A questo punto avvolgete il filo attorno ai rocchetti.

Fonte: https://theseamanmom.com/how-to-make-fabric-twine/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.