La borsetta del risparmio – Empanada di tonno (Spagna)

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Oggi ci spostiamo sulla penisola iberica, preparando un piatto tipico di questa zona: la gustosissima empanada di tonno.

Qui vediamo come farlo di forma rettangolare, ma sarà a voi di scegliere se farlo così o nel formato di tanti piccoli panzerotti, (nel secondo caso ci vorrà un po’ più di tempo per prepararli).

Cominciamo!

EMPANADA DI TONNO (SPAGNA)

Ingredienti per 4 persone: Per il ripieno: 2 cipolle (medie) – 1 peperone rosso – 1/3 di peperone verde – 400g di tonno in scatola – 4 cucchiai di concentrato di pomodoro – 50ml di olio EVO – sale – pepe. Per l’impasto: 270ml di acqua – 500g di farina – 1 cucchiaino di sale – 5g di lievito di birra – 1 uovo

Preparazione:

Cominciate preparando il ripieno:
Scaldate in una padella l’olio di oliva, poi fate soffriggere le cipolle tagliate a pezzetti e aggiungete i peperoni.

Quando il composto sarà pronto recuperate l’olio di cottura che vi servirà successivamente per preparare l’impasto.

Rimettete la padella sul fuoco e aggiungete il tonno. Regolate di sale e pepe, quindi mescolate.

Ora aggiungete il concentrato di pomodoro e cuocete per 5 minuti a fuoco basso.

Procedete ora con la preparazione dellimpasto:

Mescolate la farina, il sale, il lievito, l’acqua e l’olio di cottura. Una volta pronto, lavorate l’impasto su una spianatoia infarinata e formate un panetto.

Ungete una ciotola con l’olio di oliva e adagiatevi il panetto. Coprite e lasciatelo riposare fino a quando non sarà raddoppiato di volume.

Passato questo tempo, riprendete il panetto e degassatelo. Poi dividetelo in due parti non uguali (1/3 e 2/3) .

Ora prendete la parte più grande e stendetela formando un rettangolo di circa 8mm di spessore.

Poggiate la pasta stesa su una teglia piatta rivestita con la carta da forno e versateci su il composto di tonno e verdure. Quindi distribuite in modo uniforme il ripieno.

Adesso stendete l’altra parte di impasto (quella piccola). Formate con esso un altro rettangolo ed usatelo per ricoprire. Infine, tagliate la pasta che fuoriesce dalla teglia.

Chiudete i bordi aiutandovi con le dita.

Bucherellate la superficie con la forchetta. Poi utilizzate la pasta avanzata per decorare.

Spennellate con l’uovo sbattuto e infornate per 25 minuti a 200°C.

La vostra empanada è pronta!

Buon appetito!!!!

Fonte:

5 pensieri riguardo “La borsetta del risparmio – Empanada di tonno (Spagna)

  1. “Empanada”, ricorda ai siciliani il dominio spagnolo, con le loro tante impanate, “scacce” nel ragusano; una ha come ripieno solo un abbondante trito di aglio e prezzemolo e pepe nero ed è chiusa a portafoglio, prima di essere infornata.

    Piace a 1 persona

      1. La pasta, una mille foglie lavorata a metà con un buon strutto, si stende a foglio rettangolare molto sottile ma non trasparente. Sulla parte centrale del foglio si stende il ripieno, badando che le due strisce laterali ripiegate sul ripieno ciascuna ne copra una metà. Poi si piega il rettangolo su sé stesso come un portafoglio e i due lembi aperti, che ora si sovrappongono, si chiudono arricciandoli con pizzichi delle dita. Al forno quanto basta per indorare, mantenendo la morbidezza.

        Piace a 1 persona

      2. Una variante ripiega i lati aperti ciascuno per una metà del rettangolo e poi chiudere a portafoglio: si ottiene uno spessore maggiore e non occorre sigillare.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.