Notizie di Mercato di oggi

FINECO – RICAVI TOTALI A 684,1 MLN (+14,6% A/A ) NEI 9M 2022

Nei primi nove mesi del 2022 i ricavi di Fineco ammontano a 684,1 milioni, in crescita del 14,6% rispetto al pari periodo del 2021.


Il margine finanziario si attesta a 260,6 milioni (+20% a/a), grazie al margine d’interesse (211,2 milioni, +13,5% a/a) e ai Profitti dalla gestione della Tesoreria (49,4 milioni, +59,4% a/a).
Le commissioni nette ammontano a 346,6 milioni ed evidenziano un incremento del
6,8% rispetto ai 9M 2021. L’incremento è riconducibile all’aumento delle commissioni nette relative all’area Investing (+17,8% a/a) grazie al maggior contributo di Fineco Asset Management. Si evidenzia inoltre la crescita delle commissioni dell’area Banking a 41,8 milioni (+17,4% a/a), mentre le commissioni nette relative all’area Brokerage sono
state pari a 77,8 milioni (in calo vs 95,6 milioni nei primi nove mesi del 2021, a causa di un contesto di mercato diverso in termini di volumi e volatilità).
Il Risultato negoziazione, coperture e fair value si attesta a 76,5 milioni (+36,2% a/a), grazie al contributo dell’area Brokerage (62 milioni).
I costi operativi nel periodo in esame si confermano sotto controllo a 203,9 milioni, in aumento dell’8,7% a/a principalmente per spese strettamente collegate alla crescita del business, al netto delle quali la crescita dei costi operativi è pari al 4,1% a/a.
Le spese per il personale aumentano del 7,8% 86,5 milioni, in relazione all’aumento del
numero dei dipendenti, passato da 1.287 al 30 settembre 2021 a 1.316 al 30 settembre 2022, sia per la crescita del business in Italia sia della controllata irlandese Fineco Asset Management, che sta migliorando ulteriormente l’efficienza della catena di valore nell’area Investing.
Il cost/income ratio al netto delle poste non ricorrenti è pari al 29,8%.
Il Risultato di gestione segna un progresso del 17,3% 480,3 milioni.
Gli accantonamenti per rischi e oneri aumentano a 54,1 milioni da 45,1 dello stesso periodo del 2021, riconducibili principalmente al contributo ordinario annuo ai Sistemi di Garanzia dei Depositi (DGS, stimato in 39,0 milioni rispetto a -30,0 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente), e al contributo per il Single Resolution Fund (-7,6 milioni nei primi nove mesi 2022 e -7,7 milioni nello stesso periodo 2021).
Le Rettifiche nette su crediti e su accantonamenti per garanzie e impegni ammontano a 1,5 milioni. Il cost of risk è pari a 2 punti base.
L’Utile netto del periodo è pari a 302,7 milioni ed evidenzia un incremento del 17,7% a/a.
Il Gruppo conferma la sua solidità patrimoniale con un CET1 ratio al 20,39% al 30 settembre 2022 rispetto al 19,14% al 30 giugno 2022 e al 18,80% al 31 dicembre 2021.
Il Tier 1 ratio e il Total capital ratio risultano pari a 31,11% rispetto al 29,45% al 30
giugno 2022 e al 29,63% al 31 dicembre 2021. L’indicatore di leva finanziaria è pari al 3,88% al 30 settembre 2022 rispetto al 3,82% al 30 giugno 2022 e al 3,84% al 31 dicembre 2021.
I Total Financial Assets (TFA) al 30 settembre 2022 si attestano a 102,9 miliardi, sostanzialmente stabili (-0,6% a/a) rispetto a settembre 2021. Il saldo della raccolta gestita risulta pari a 50,7 miliardi, in lieve calo del 3,7% a/a a causa della correzione generalizzata sui mercati da inizio anno. Il saldo della raccolta amministrata risulta pari a 21,5 miliardi (-2,2% a/a) e quello della raccolta diretta pari a 30,7 miliardi (+6,2% a/a).
In particolare, i TFA riferibili alla clientela nel segmento Private Banking si attestano a 43,2 miliardi.
Nei primi nove mesi del 2022 la raccolta è stata pari a 7,5 miliardi, in linea rispetto ai 7,9 miliardi dello stesso periodo del 2021, confermandosi solida anche in una fase di mercato particolarmente complessa.
La raccolta gestita è stata pari a 2,5 miliardi e la raccolta amministrata pari a 3,8 miliardi, mentre la raccolta diretta è stata pari a 1,2 miliardi.
Al 30 settembre 2022 la rete dei consulenti finanziari è composta da 2.900 unità, distribuite sul territorio con 428 negozi finanziari (Fineco Center). La raccolta nei primi nove mesi del 2022 tramite la Rete di consulenti finanziari è stata di 6,5 miliardi.

Fonte: Banca Intesa Banking online – Market Insight

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: