Saving at home – Spaghetti with shrimp

Here we are with a new simple but also special recipe that can be served as a single dish and will be appreciated by everyone.

SPAGHETTI WITH SHRIMP

This image has an empty alt attribute; its file name is image-7.png

Ingredients for 4 people: 400 g spaghetti – 300 g cherry tomatoes – 300 g shrimp (already shelled) – 1 medium sized leek (can be replaced by a small onion) – parsley – chili poeder – extra virgin olive oil – salt

Preparation:

Cut the leek into thin strips and sauté in a little olive oil, add the cherry tomatoes cut into quarters, salt and pepper to taste.

Cook the pasta in abundant salted water and a few minutes before it is cooked, pour the prawns into the sauce.

Drain the pasta al dente (Italian term indicating to take it away from the fire when it’s still a bit hard) and sauté a couple of minutes with the sauce, add the chopped parsley and the chilli pepper and serve.

Enjoy your meal!

Original recipe: 1000ricette.it

La borsetta del risparmio – Spaghetti ai gamberetti

Eccoci di nuovo con una ricetta semplice, che può fare anche da piatto unico.

SPAGHETTI AI GAMBERETTI

Ingredienti per 4 persone: 400 g di spaghetti – 300 g di pomodori tipo ciliegino – 300 g gamberetti (già sgusciati) – 1 porro medio . prezzemolo – peperoncino in polvere – olio extra vergine di oliva – sale

Tagliate il porro a listarelle sottili e soffriggetelo in poco olio d’oliva, aggiungete i pomodorini tagliati in quarti, salate e pepate a piacere.

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e qualche minuto prima che sia cotta, versate i gamberetti nel sugo.

Scolate la pasta al dente e saltatela un paio di minuti insieme al sugo, unite il prezzemolo tritato e il peperoncino e servite.

Il piatto è pronto!

Buon Appetito

Ricetta presa da: ricette.it

Saving at home – Steak with Parmesan Cream

Try this simple recipe and let’s see if your family members will still say “Here we go with the usual slice of meat!”.

The grated fondue, very easy to prepare using the microwave, gives the meat a whole new and delicious flavor.

This recipe is good for beef, veal, but also chicken or turkey, and it also adds to the “usual” hamburger a refined touch.

STEAK WITH PARMESAN CREAM

This image has an empty alt attribute; its file name is image-5.png

Ingredients for 4 people: 4 beef steaks (you can replace it also with veal, chicken or turkey) – 30 g Parmesan cheese – 15 g butter – a few tablespoons of milk – extra virgin olive oil – salt and pepper

Preparation:

Put the Parmesan, butter and milk in a bowl.

Put it in the microwave for 1 minute on low power, remove it and stir.

Repeat the process until you get a smooth and homogeneous cream: Parmesan fondue.

Cook the steaks (better if they are not too thin), in a pan with a little bit of oil, first on one side, turn it, salt and pepper it lightly, and cook the other side.

Arrange the steak on a plate, preferably hot, salt and lightly pepper the other side, pour over the Parmesan fondue and serve immediately.

Serve with a nice mashed potato or a green salad.

Parmesan fondue is also excellent for seasoning a plate of pasta, fresh or boiled vegetables like cauliflower and potatoes.

Enjoy your meal!

Original recipe: buttalapasta.it

La borsetta del risparmio – Carne con fonduta di grana

Provate questa semplicissima ricetta per rispondere ai vostri familiari che dicono “La solita fettina di carne!”. La fonduta di grana, facilissima da preparare usando il microonde, dona un sapore tutto nuovo e delizioso alla carne. Questa ricetta va bene per la carne di vitellone, di vitello, ma anche di pollo o tacchino, e permette anche di dare un tocco raffinato all’hamburger.

CARNE CON FONDUTA DI GRANA

Ingredienti per 4 persone: 4 bistecche di manzo, oppure di manzo o ancora di pollo o tacchino non troppo sottili – 30 g Parmigiano Reggiano – 15 g di burro – qualche cucchiaio di latte – olio extra vergine di oliva q.b. – sale e pepe q.b.

Mettete in una ciotola il parmigiano, il burro e il latte.

Mettetela nel microonde per 1 minuto a bassa potenza, toglietela e mescolate.

Ripetete il procedimento fino ad ottenere una crema fluida ed omogenea: la fonduta di grana.  
Cuocete la bistecca in una padella con un filo d’olio, prima da un lato, giratela, salatele e pepatela leggermente, e cuocete l’altro lato.  
Disponete la bistecca in un piatto, preferibilmente caldo, salate e pepate leggermente l’altro lato, versatevi sopra la fonduta di grana e servite immediatamente.  

Accompagnate con un bel purè di patate oppure con una insalata verde.  

La fonduta di grana è ottima anche per condire un piatto di pasta come degli gnocchi di patate, oppure delle verdure lessate come cavolfiori e patate.

Il piatto è pronto!

Buon Appetito

Ricetta presa da: buttalapasta.it

Saving at home – Baba Ghannouj

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Baba Ghannouj is a typical Arabic eggplant appetizer very well known in Lebanon, Syria, Jordan, Palestine, Israel and Egypt.

It is also called “eggplant caviar” and is excellent on croutons or also as a sauce to accompany grilled meat .

It is ideal to serve with Falafel and Arabic bread cut into triangles and lightly warmed together with the Greek tzatziki (yogurt sauce) and it is a really an excellent mix of appetizers for an evening with friends.

BABA GHANNOUJ

Ingredients for 4 people: 2 eggplants – 3 spoons of tahina sauce (a sesame cream that you can easily find in all supermarkets) – the juice of 1 lemon – 1 cup of chopped parsley – 1 clove of minced garlic

Preparation:

Bake the aubergines in the oven after piercing them at 180° for about an hour.

Once cooked, cut them in half and remove the skin.

Pulp them with a fork or pass them in the mixer incorporating tahina, garlic and lemon juice.

Add some extra-virgin olive oil and parsley and serve.

Enjoy your meal!

Original recipe: buttalapasta.it

La borsetta del risparmio – Baba Ghannouj

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Il Baba Ghannouj è un tipico antipasto arabo a base di melanzane molto conosciuto in Libano, Siria, Giordania, Palestina, Israele e Egitto viene detto anche “il caviale di melanzane” ed è ottimo sui crostini o anche come salsa per accompagnare della carne ai ferri.

E’ l’ideale per accompagnare i Falafel e del pane arabo tagliato a triangoli e leggermente scaldato insieme alla tzatziki greca ed è un mix di antipasti davvero ottimo per una serata tra amici.

BABA GHANNOUJ

Ingredienti per 4 persone: 2 melanzane – 3 cucchiai di tahina (crema di sesamo che ormai si trova in quasi tutti i grandi supermercati) – il succo di 1 limone – 1 tazza di prezzemolo tritato – 1 spicchio d’aglio tritato

Cuocete le melanzane in forno dopo averle bucherellate a 180° per circa un ora.

Una volta cotte tagliatele a metà e togliete la pelle.

Spappolatele con una forchetta oppure passatele al mixer incorporando la tahina, l’aglio e il succo di limone.

Aggiungete dell’olio extravergine di oliva e il prezzemolo e servite.

Il piatto è pronto!

Buon Appetito

Ricetta presa da: buttalapasta.it

Saving at home – pasta omelette

The pasta omelette is a classic of Southern Italian cuisine (Naples), and is commonly called macaroni omelette; born as a recipe for using remains of pasta from the day before, the pasta omelette has now become a very appreciated recipe.

In addition to being prepared and served for lunch or dinner together with a salad as a single dish, it is often prepared on the occasion of a trip out of town, picnics or even with a packed lunch when going to the beach.

There are different versions of this dish: some prepare the “white” pasta omelette, others make it “red”, others use rigatoni, others the vermicelli, spaghetti or bucatini, and there are those who enrich it with pieces of ham, salami and cheese , or what you have on hand in the fridge.

There are those who even make it a sweet version with sugar and cinnamon or with grated lemon peel.

Here you will find the classic”white” recipe without the addition of nothing but Parmesan, eggs, salt and pepper and a dash of milk to make it softer inside, mother’s trick.

… A delicious recipe that meets the tastes of the whole family.

PASTA OMELETTE

This image has an empty alt attribute; its file name is image.png

Ingredients for 4 people: 350 g spaghetti – 5 eggs – 50 g parmesan – 50 g pecorino cheese – 20 g butter – 100 ml milk – oil – salt and pepper

Preparation:

Cook the vermicelli in abundant salted water.

Drain the pasta al dente (in Italian it means to take it away from the heat when it’s not fully cooked) and let it cool down.

In a bowl beat the eggs together with the grated parmesan, the grated pecorino cheese, the milk, salt and pepper.

Add the vermicelli, the butter and mix well.

Heat the oil in a non-stick pan, arrange the mixture and cook the omelette of pasta evenly on one side.

When you have a nice crust, turn it over with the help of a plate and finish cooking on the other side.

Cool before cutting it into slices and serving it.

Enjoy your meal!

Original recipe: www.misya.info/

La borsetta del risparmio – Frittata di pasta

La frittata di pasta è un classico della cucina napoletana, e viene comunemente chiamata frittata di maccheroni; nata come ricetta per utilizzare la pasta avanzata, la frittata di pasta è poi diventata una preparazione a sè che oltre ad essere preparata e servita a pranzo o a cena insieme ad un’insalata come piatto unico, è spesso preparata in occasione di gita fuori porta, di allegre scampagnate o pic nic o anche con pranzo al sacco quando si va al mare.

C’è chi prepara la frittata di pasta “bianca“, chi la fa “rossa“, chi utilizza i rigatoni, chi i vermicelli, gli spaghetti o i bucatini, e c’è chi l’arricchisce con pezzetti di prosciutto, salame e formaggio, o quello che si ha a portata di mano in frigo. E c’è chi addirittura ne fa una versione dolce con zucchero e cannella o con buccia grattugiata di limone.
Questa di oggi è la ricetta classica che facciamo a casa mia, bianca e senza l’aggiunta di nient’altro se non uova parmigiano, sale e pepe e un goccio di latte per renderla più morbida al suo interno, trucco di mamma.

Una vera bontà che incontra i gusti di tutta la famiglia.

FRITTATA DI PASTA

Ingredienti per 4 persone: 350 g spaghetti – 5 uova – 50 g parmigiano – 50 g pecorino – 20 g burro – 100 ml di latte – sale e pepe – olio

Preparazione:
Cuocete i vermicelli in abbondante acqua salata.

Scolate la pasta al dente e lasciatela raffreddare.

In una ciotola sbattete le uova insieme al parmigiano grattugiato, il pecorino grattugiato, il latte, sale e pepe e mescolate.

Aggiungete i vermicelli, il burro a fiocchetti e mescolare facendo ben amalgamare il tutto.

Scaldate l’olio in una padella antiaderente, sistematevi il composto e cuocere uniformemente la frittata di pasta da una parte.

Quando si sarà creata una bella crosticina, capovolgetela aiutandovi con un piatto o due palette e terminate la cottura dall’altro lato.

Sollevare la frittata di pasta e poggiatela su un piatto da portata ricoperto di carta assorbente.

Lasciate intiepidire prima di tagliarla a fette e servirla

Il piatto è pronto!

Buon Appetito

Ricetta presa da: www.misya.info/

Saving at home – eggplant rolls with sardines and pepperoni

Today we will prepare a recipe with as main ingredients sardines, (typical fish from the Adriatic Sea, but if you prefer, you can easily replace them with anchovies which will make this recipe even easier since you won’t have to remove the bones), eggplant, and pepperoni.

The preparation of this recipe takes about an hour, but does not present particular difficulties.

EGGPLANT ROLLS WITH SARDINES AND PEPPERONI

Involtini di saraghine, melanzane e peperoni | 1000 Ricette

Ingredients for 4 people: 300 g sardines (anchovies are also fine) – 2 eggplants – 1 red pepperoni – 1 chili (hot) pepper – 1 garlic clove – chopped parsley – 1 glass of white wine (or apple cider vinegar) – salt and pepper – extra virgin olive oil

Preparation:
Clean the fish, removing the fishbone with a pointed knife, starting from the head, lift the bones away from the meat; when they are well raised, with a knife cut the flesh up to the central bone of the bone (backbone); at this point pass the fingers of the hand under the backbone and begin to tear it first from the head to the tail. If you use anchovies you won’t have to do this procedure.

Cut the aubergines and the pepperoni into slices (lengthwise), drain the water from the aubergines and leave them to rest for about half an hour with a little coarse salt, then grill them.

Once cooked, arrange them on a plate and place a sardine (or anchovy) on each slice, salt, pepper and roll them to form a roll that you will stop with a toothpick.

Heat a few tablespoons of olive oil in a large pan, pour the parsley, hot chili and garlic clove; cook for a few minutes and remove the garlic and chili pepper; lay the rolls and cook them for about half an hour, sprinkling them with white wine (or apple cider vinegar).
If you wish, you can enrich this dish by adding 300 g of diced peeled tomatoes while cooking.

Enjoy your meal!

Original recipe: 1000ricette.net

La borsetta del risparmio – Involtini di saraghine, melanzane e peperoni

Oggi prepariamo una ricetta a base di “pesce azzurro” con degli involtini di saraghine (tipico pesce dell’adriatico, ma se non lo trovate potete tranquillamente sostituirlo con le alici, le sardine oppure con le acciughe se non avete voglia di togliere le lische).

La preparazione di questa ricetta richiede poco più di un’ora, ma non presenta particolari difficoltà.

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

INVOLTINI DI SARAGHINE, MELANZANE E PEPERONI

Involtini di saraghine, melanzane e peperoni | 1000 Ricette

Ingredienti per 4 persone: 300 g saraghine (vanno bene anche le alici o le sardine) – 2 melanzane – 1 peperone rosso – 1 peperoncino – 1 spicchio d’aglio – prezzemolo tritato – 1 bicchiere di vino bianco (oppure aceto di mele) – sale e pepe – olio extra vergine di oliva

Preparazione:
Pulite il pesce, eliminando la lisca con un coltellino a punta, partendo dalla testa, sollevate le lische staccandole dalla carne; quando sono ben sollevate, col coltellino incidere la carne fino all’osso centrale della lisca (spina dorsale), questo punto passate le dita della mano sotto la spina dorsale e cominciare a strapparla prima dalla parte della testa verso la coda.

Tagliate le melanzane ed il peperone a fette nel senso della lunghezza, fate spurgare l’acqua delle melanzane lasciandole riposare circa mezzora con un po’ di sale grosso, infine grigliatele su una piastra calda.

Una volta cotte, disponetele su un piatto e adagiate una saraghina su ogni fetta, salate, pepate e arrotolatele in modo da formare un involtino che fermerete con uno stuzzicadenti.

Scaldate qualche cucchiaio d’olio d’oliva in una padella capiente, versate il prezzemolo, il peperoncino e lo spicchio d’aglio, cuocete qualche minuto e togliete l’aglio e il peperoncino; adagiate gli involtini e cuoceteli circa mezzora irrorandoli con il vino bianco (o l’aceto di mele).

Se desiderate, potete arricchire questo piatto aggiungendo in fase di cottura 300 g. di pomodori pelati tagliati a cubetti.

Il piatto è pronto!

Buon Appetito

Ricetta presa da: 1000ricette.net