La borsetta del risparmio – Verdure saltate al latte di cocco e curry (Tailandia)

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Anche oggi ci cimentiamo con un’altra ricetta vegana, questa volta tipica della cucina tailandese.

Una ricetta, anche questa, leggera e salutare.

Cominciamo!

VERDURE SALTATE AL LATTE DI COCCO E CURRY (TAILANDIA)

Ingredienti per 4 persone: 1 cipolla di Tropea – 2 zucchine – 2 carote – 1 patata – 400 ml di latte di cocco – 1 cucchiaino di curry – olio di semi – sale

Preparazione:

Lavate le verdure, sbucciate carote e patata e mondate le zucchine.

Tagliatele a listarelle.

Affettate la cipolla e fatela appassire in padella con un po’ di olio.

Aggiungete quindi carote e patate, mescolate e cuocete per 5 minuti.

Mettete anche le zucchine, mescolate e cuocete per 10 minuti circa.

Infine, versate in padella il latte di cocco, sale e curry e continuate la cottura con coperchio per 15 minuti.

Togliete il coperchio, alzate la fiamma e fate restringere il tutto fino ad ottenere una salsina cremosa.

Servite le vostre verdure al latte di cocco come accompagnamento del riso basmati o del pollo.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Zuppa di miso

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Oggi vediamo come preparare un piatto della cucina giapponese che io adoro: la zuppa di miso.

Non spaventatevi dai nomi degli ingredienti; ormai li potete trovare in quasi tutti i supermercati nel reparto dei cibi etnici.

Una ricetta sana e adatta alle fredde giornate invernali.

Cominciamo!

ZUPPA DI MISO

Ingredienti per 4 persone: 600 ml di dashi – 4 cucchiai di miso – 100 gr di tofu – 4 gr di alga wakame – qualche pezzetto di katsobushi (pesce fermentato essiccato)

Preparazione:

Cominciate preparando il dashi: mettete a bagno l’alga kombu a pezzi in un pentolino con l’acqua.

Trascorsi 30 minuti spostate sul fuoco e cuocete per circa 15 minuti, senza raggiungere l’ebollizione.

Sollevate quindi l’alga.

Aggiungete nella stesa acqua il katsuobushi, portate ad ebollizione e spegnete la fiamma.

Lasciate in infusione 10 minuti.

Tagliate ora il tofu a piccoli tocchetti e disponetelo nelle ciotole in cui servirete la zuppa.

Aggiungete in ognuna anche l’alga wakame.

Quando il brodo raggiungerà l’ebollizione versatelo nelle ciotole.

Servite la zuppa di miso caldissima.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Jacket potatoes (Gran Bretagna – USA)

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Oggi ci spostiamo in Gran Bretagna e negli Stati Uniti con queste jacket potatoes o baked potatoes (dall’inglese, cotte al forno). Un piatto goloso della cucina anglosassone, diventato poi famosissimo anche nella cucina americana.

Nella storia, la ricetta delle jacket potatoes raggiunge il maggior successo e la massima diffusione nel Novecento, quando in diversi locali del mondo venivano servite con farciture e contorni che variavano in base alla cultura e alle specialità del luogo.

Queste patate hanno la caratteristica di essere cucinate con la loro buccia e in un cartoccio di carta alluminio, quindi è come se fossero rivestite di una vera e propria giacca (da cui il nome: jacket potato, o baked potato, in inglese).

Sono tra i contorni più gustosi e, anche come antipasto durante una cena dal sapore tipico inglese, fanno la loro figura! Ottime soprattutto per un incontro o una festa con amici per il fatto che sono da considerarsi una vera delizia. Sono perfette anche come contorno durante il barbecue.

Cominciamo!

JACKET POTATOES (GRAN BRETAGNA – USA)

Ingredienti per 4 persone: patate – burro – il formaggio cheddar – bacon (o bresaola)

Preparazione:

Per preparare la ricetta classica avete bisogno di 4 patate a pasta gialla, cioè dalla polpa morbida e tendenzialmente dolci.

Lavatele sempre con cura, proprio perché la buccia non si elimina; poi chiudetele nella carta alluminio e infornatele a 180° in forno già caldo. Potete controllare la cottura con uno stecchino e, quando saranno pronte, potete procedere con la farcitura.

Come detto, svuotate le patate conservando la polpa per preparare un composto morbido a cui aggiungerete un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe, oltre che 50 g di formaggio grattugiato cheddar.

In una padella, poi, mettete a cuocere dei filetti di bacon (50 g) o bresaola, in modo da farli diventare croccanti.

Riempite nuovamente le patate svuotate con questo composto, aggiungete dei tocchetti di burro e il bacon o la bresaola croccante.

Chiudete il tubero nella carta stagnola e infornate per altri 5 minuti. Il risultato sarà speciale: il formaggio si scioglierà insieme al burro rendendo il tutto filante. I bambini ne andranno matti e anche i grandi apprezzeranno decisamente il loro sapore.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Yeralma Yumurta di formaggio e patate (Iran)

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Oggi torniamo a proporre le ricette da tutto il mondo con questo Yeralma Yumurta di formaggio e patate.

Una ricetta facile da fare, adatta per una merenda o per una colazione salata.

Cominciamo!

YERALMA YUMURTA DI FORMAGGIO E PATATE (IRAN)

Ingredienti per 4 persone: 1 patata gialla di media grandezza (circa 115 g) sbucciata e tagliata in quarti – 1 uovo – Erbe fresche spezzettate – Feta sbriciolata (opzionale) – Menta essiccata – 1 pezzo di pane armeno o iraniano (se non lo trovate, potete usare tranquillamente del pane arabo) – olio extra vergine di oliva – sale e pepe

Preparazione:

Mettete la patata in un pentolino. Coprite con acqua (circa 500 g) e aggiungete 2 g di sale. Coprite e portate a ebollizione a fiamma alta. Abbassate la fiamma e cuocete finché la patata non si forreà con una forchetta (circa 15 o 20 minuti).

Negli ultimi 5 minuti cuocete l’uovo: Mettetelo in un pentolino, coprite con acqua e portate a ebollizione a fiamma alta. Abbassate la fiamma e coprite il pentolino per 4 o 5 minuti per ottenere un uovo con tuorlo liquido. Se lo preferite solido, fatelo cuocere per 6 o 8 minuti, o fino a 10 minuti per un tuorlo molto cotto. Mettete da parte e lasciate raffreddare.

Mettete la patata in un pentolino e schiacciatela con una forchetta. Finite con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Spolverate con un pizzico di sale e pepe nero. Abbondate con olio e sale, sono la chiave per la riuscita di questa gustosa ricetta. Mettete la patata sul pane, piazzate sopra l’uovo, e schiacciate o tagliate a metà per lasciare uscire il tuorlo.

Spolverate con sale e pepe. Finite con menta, feta ed erbe. Completate con qualche altra goccia di olio extra vergine d’oliva, arrotolate il pane, piegatelo a metà e mangiatelo!!!

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Caldarroste

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Anche a voi piacciono le caldarroste? A me tantissimo!!!

Pensate che sono difficili da fare? Ebbene, vi sbagliate. L’unica cosa che dovrete calcolare è il tempo di ammollo in acqua.

Cominciamo!

CALDARROSTE

Ingredienti per 4 persone: 1 kg di castagne – padella apposita per caldarroste (con i buchi)

Preparazione:

Con un coltello incidete le castagne (un taglio di circa 3 cm). Questa procedura serve per non far scoppiare le caldarroste durante la cottura e per garantire che all’interno rimangano morbide.

Togliete le castagne rovinate.

Mettete le castagne in ammollo per circa due ore.

Asciugatele bene e inseritele nella padella per caldarroste e cuocete finché l’esterno non sarà bruciacchiato.

Per evitare che brucino troppo, ogni tanto sollevate la padella per evitare che rimangano troppo a contatto con il fuoco.

Le vostre caldarroste sono pronte!

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Uova in camicia

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

L’uovo in camicia sembra facilissimo da fare, ma in realtà è importante seguire alcuni consigli per la sua buona riuscita.

Pratiche e amiche della dieta poiché sono cotte senza olio burro.

Cominciamo!

UOVA IN CAMICIA

Ingredienti per 4 persone: uova – circa 3-4 cucchiai di aceto di vino bianco (o di mele) – sale e pepe

Preparazione:

Prendete una pentola capiente e larga, riempitela d’acqua, aggiungete 3 – 4 cucchiai d’aceto e aggiungete il sale, quindi mettetela sul fuoco; la temperatura che l’acqua deve raggiungere è di circa 90 – 95 gradi (appena inferiore al bollore), Se l’acqua incomincia a bollire spegnete il fuoco.

Sgusciate l’uovo in una piccola ciotola e aspettate che l’acqua raggiunga la giusta temperatura. Appena l’acqua è pronta, cominciate a mescolarla con un cucchiaio di legno creando un piccolo “vortice”.

Versate al centro del vortice l’uovo e con il cucchiaio di legno continuate a mescolare delicatamente in senso circolare; così facendo il tuorlo sarà completamente avvolto nell’albume.

Continuate a mescolare per un paio di minuti fino a quando l’uovo non comincerà a galleggiare, quindi sarà pronto.

Prendetelo con una schiumarola e servitele calde.

Per più uova, è meglio cuocerle una alla volta.

Spolverate con un pizzico di pepe.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Frittelle salate

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Dovrete assolutamente provare a fare queste frittelle salate, ideali per un aperitivo o un antipasto, che si preparano con solo 3 ingredienti: acqua, farina e lievito!

Vi basterà mettere tutto in una ciotola,mescolare, far lievitare e infine friggere. In poche mosse realizzerete delle buonissime frittelle dorate e fragranti adatte anche ai vegani!

Cominciamo!

FRITTELLE SALATE

Ingredienti per 4 persone: 500 g farina “00” – 500 ml acqua – Mezza bustina di lievito di birra secco (3,5 g) – 1 cucchiaino zucchero – 1 cucchiaino sale – Olio di semi per friggere

Preparazione:

In una ciotola capiente mettete la farina, l’acqua, il lievito, il sale e lo zucchero e lavorate con una frusta fino ad ottenere una pastella liscia ed omogenea.

Pronta la pastella, copritela con della pellicola per alimenti e fatela lievitare in un luogo caldo per circa un’ora (va bene anche il forno al minimo).

Trascorsa l’ora di lievitazione, riscaldate abbondante olio di semi in una padella capiente; la temperatura ideale che l’olio deve raggiungere è di circa 170 -180 gradi.

Prendete la pastella a cucchiaiate e versatela nell’olio caldo; questa operazione è più facile aiutandovi con 2 cucchiai, uno per prendere la pastella e un altro per spingerla nell’olio.

Friggete le frittelle fino a dorarle per bene, rigirandole con una schiumarola (circa 3 – 4 minuti di cottura). Cotte le frittelle, adagiatele su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Servite le frittelle salate ancora calde accompagnate da un bel tagliere di salumi e formaggi!

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Frittata di spaghetti

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Questa ricetta è un’idea strepitosa per cuocere gli spaghetti, anche quelli del giorno prima.

In poche mosse otterrete un piatto d’effetto e molto gustoso.

Cominciamo!

FRITTATA DI SPAGHETTI

Ingredienti per 4 persone: 4 uova – pizzico di sale – Burro – 350 g spaghetti  – Mortadella – formaggio a pasta molle – Parmigiano grattugiato

Preparazione:

Sbattete le uova, unite il sale, il parmigiano, Mortadella tagliata a cubetti e il formaggio a pasta molle tagliato sempre a cubetti.

Fate bollire l’acqua e buttate 4 etti di spaghetti.

Nel frattempo fate soffriggere il Burro in una pentola antiaderente. Scolate gli spaghetti e uniteli alle uova precedentemente sbattutte con la Mortadella e il formaggio a pasta molle. 

Unite il tutto nella pentola antiaderente finché non otterete une profumattissima frittata di spaghetti.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Trofie al Pesto di Basilico con Pomodorini e Mozzarelline

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Queste gustose trofie al pesto di basilico con pomodorini, mandorle e mozzarelline sono veramente semplicissime da fare.

Un piatto colorato che vi farà fare un figurone e porterà in tavola tanta allegria.

Cominciamo!

TROFIE AL PESTO DI BASILICO CON POMODORINI E MOZZARELLLINE

Ingredienti per 4 persone: 320 g di trofie – 2 mozzarelline – 1 vasetto di pesto di basilico – 40 g di mandorle – 20 pomodorini – qualche foglia di basilico – sale

Preparazione:

Tostate le mandorle tritate grossolanamente in una padella antiaderente senza grassi aggiunti.

Cuocete le trofie in abbondante acqua salata, scolate e condite con il pesto di basilico e i pomodorini.

Ultimate il piatto con l’aggiunta delle mozzarelline, mandorle tostate e una decorazione di basilico fresco.

Buon appetito!!!!

Fonte:

La borsetta del risparmio – Polpette svedesi

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Oggi ci spostiamo in Svezia… per gustare queste deliziose polpette.

La ricetta originale prevede anche la carne di maiale, io ve la propongo con sola carne di vitello.

Cominciamo!

POLPETTE SVEDESI

Ingredienti per 4 persone: 300 g carne di vitello – 50 gr di pane secco (o tostato) – 1 bicchiere latte – 1 uovo – 1 cipollotto – 1 patata – 2 cucchiaini di senape – olio di oliva extravergine – una noce di burro – farina 00 – prezzemolo – sale e pepe

Preparazione:

Innanzi tutto lessate la patata (in acqua bollente o al microonde), schiacciatela ed impastatela in una ciotola con la carne macinata, il pane secco ammorbidito nel latte, il cipollotto tritato, il prezzemolo, la senape ed il sale.

Preparate delle palline di 4-5 cm di diametro con l’impasto ben amalgamato, infarinatele e cuocetele in padella dove avrai scaldato olio e burro.

Servite le polpettine svedesi con della purè, patate lesse o con la tipica salsa bruna o ai mirtilli.

Buon appetito!!!!

Fonte: