DIY (21) – Cornice fatta con cannucce di carta

Nei giorni scorsi abbiamo visto come fare dei bellissimi orecchini con le cannucce di carta.

Oggi vedremo come fare una bellissima cornice che porterà allegria in casa.

In questo tutorial faremo le cannucce arrotolando la carta di giornale su un bastoncino di legno.

Potrete scegliere della carta di giornale non trattata, oppure già colorata, o anche colorata da voi con gli acrilici.

Cominciamo!

DIY N. 21

CORNICE FATTA CON CANNUCCE DI CARTA

materiali necessari:

bastoncino in legno – carta colorata – colla a caldo – vecchia cornice (la potete fare anche voi con del cartoncino) – colla stick

Cominciamo tagliando delle strisce di giornale (o anche di carta colorata), di circa 8 cm di larghezza.

Arrotolate la carta in sbieco sul bastoncino di legno.

Una volta ottenute le cannucce, arrotolatele e formate dei cerchi (non devono per forza essere tutti dello stesso colore e misura).

Con la colla a caldo attaccatele sulla vostra cornice.

Vi consiglio di guardare il video per vedere come fare le cannucce:

DIY (20) – Biglietto con farfalle in movimento

Oggi vedremo come preparare questo simpaticissimo biglietto, adatto sia per San Valentino che per la Festa della Mamma.

Non è difficile, ma bisogna solo avere pazienza nel ritagliare e colorare i vari pezzi per creare il biglietto.

Cominciamo!

DIY N. 20

BIGLIETTO CON FARFALLE IN MOVIMENTO

materiali necessari:

cartoncino colorato – template farfalla (vedi qui sotto) – colori acrilici – pennarelli o matite colorate – nastro biadesivo – colla a caldo – pennarello nero – monetina da 1 centesimo – timbro auguri – tampone o spugnetta per applicare il colore sul biglietto

Per prima cosa pieghiamo un cartoncino A4 a metà.

Stampiamo il template qui sopra nella misura che preferite (per un biglietto in questo formato ho inserito due farfalline non troppo grandi).

Con il pennarello nero sottile, ripassate i bordi delle farfalle. Coloratele poi con matite colorate o pennarelli.

Tagliate le sagome in maniera approssimativa e incollatele su del cartoncino. Ora ritagliate lasciando un bordino intorno alla farfalla.

Create due tonalità diverse di colore acrilico: una chiara e una più scura. Con un tampone o una spugnetta applicate prima il colore chiaro sulla copertina del vostro biglietto e poi quello scuro.

Con un cutter tagliate due cerchi (poco più piccoli della monetina)

Tagliate un quadratino piccolo di nastro biadesivo e applicatelo sulla monetina. Posizionatelo dietro al foro e ora attaccate la farfalla di fronte. Questa dovrebbe muoversi.

Ora aprite il biglietto e andate ad attaccare (con il nastro biadesivo) un cartoncino della misura adatta per coprire il meccanismo di movimento delle farfalle.

Io ho applicato la scritta con un timbro, ma se non ne avete, le potete tranquillamente scaricare da internet e applicare sul cartoncino dopo averne ritagliato i bordi. Se le attaccate con il nastro biadesivo, otterrete un simpatico effetto 3D.

Il vostro biglietto con le farfalle in movimento è pronto!

DIY (18) – Bracciale in argilla/fimo da asciugare all’aria

Oggi andremo per questo fai da te da fare con i vostri figli.

Il braccialetto fai da te in argilla da asciugare all’aria o con pasta fimo è un grande idea regalo per la festa della mamma che i bambini possono fare. Mentre i bambini potranno godere del processo stesso, ameranno i risultati colorati.

Fare braccialetti fai da te in argilla fa parte di una grande serie di attività per i bambini di tutte le età! Questo progetto include una serie di diversi campi come la pittura, miscelazione dei colori e filettatura

Date un’occhiata a questo facile progetto per creare i propri braccialetti di perline!

Cominciamo!

DIY N. 18

BRACCIALE IN ARGILLA/FIMO DA ASCIUGARE ALL’ARIA

materiali necessari:

argilla (il mio preferito è il marchio DAS) o fimo fatto in casa (vedi post: https://laborsettadelledonne.blog/2021/01/12/diy-12-ciotole-in-pasta-di-bicarbonato/) – alcuni piccoli tasselli o semplicemente stuzzicadenti – vernice (acrilico terrà, smalto è un’opzione, vernice glitter è grande troppo) – mattarello, pennello – nastro o spago di raso – ago di plastica per grandi occhi per la lavorazione

Aprire il pacchetto di argilla essiccazione all’aria – se c’è bisogno solo di una parte di esso, meglio lavorare in piccoli pezzi per evitare l’essiccazione troppo rapidamente.

Impastare l’argilla (oppure la pasta fimo fatta in casa) un po’ per ammorbidirlo, quindi pizzicare una piccola porzione e poi scegliere tra le diverse opzioni di come fare perline:

La prima opzione è di arrotolare la pasta a forma di spaghetti. Appiattire, e poi iniziare a rotolare intorno a uno stuzzicadenti. Questo è come alcune delle perle sono state fatte. Vi garantisco che vengono fuori bellissime.

Un’opzione più facile (e a volte più adatta per i più piccoli) è semplicemente fare una palla e perforare con lo stuzzicadenti attraverso il centro.

Lasciare le perline per un giorno o due ad asciugare. Più grandi saranno le perline, più tempo ci vorrà per asciugare.

Una volta che le perline si sono asciugate, dipingetele. Anche questa è un attività divertente che terrà occupati anche i più piccoli! Puoi usare la vernice a tempera. Se siete dopo una soluzione più permanente, e probabilmente con i bambini più grandi, utilizzare vernice acrilica o smalto per unghie.
Quando avete abbastanza perline sul nastro di raso, legare il nastro.

Il tuo braccialetto è pronto!

post originale: https://www.applegreencottage.com/diy-bracelet-air-dry-clay/

DIY (17) – Riciclo barattoli di vetro: vasi porta fiori

L’idea di oggi darà un tocco di eleganza alla vostra casa.

Il barattolo di vetro riciclato diventerà un bellissimo vaso per contenere un bellissimo bouquet di fiori artificiali.

Quelli che vedete nella foto sono fatti in casa, ma se pensate di non avere il tempo o la pazienza per farli, li potrete acquistare già pronti.

Può anche essere un’idea per San Valentino o per la Festa della Mamma.

Cominciamo!

DIY N. 17

RICICLO BARATTOLI DI VETRO: VASI PORTA FIORI

materiali necessari:

carta pesta colorata – vasetto in vetro – nastro colorato – sale o sabbia colorata – forbici – ago e filo – colla a caldo – bastoncini in legno

Cominciamo dai fiori:

Tagliate due strisce (piuttosto lunghe) di carta pesta. Vi servono tagliate ondulate, andranno a creare i petali dei vostri fiori.

Userete la striscia più grande per i petali esterni.

Cominciate arrotolando la striscia più piccola intorno a se stessa, partendo piuttosto stretti, questa sarà l’interno dl vostro fiore. Mentre arrotolate la carta pesta, schiacciate la base con le dita per formare una parte più panciuta.

Ora continuate con la striscia più grossa.

Una volta finita la carta pesta, fissate la base con ago e filo, facendolo prima passare alla base del fiore e poi arrotolandolo per chiudere il fiore e per evitare che si disfi. Fate un nodino e tagliate il filo di troppo. Tagliate anche la carta pesta di troppo.

Mettete un po’ di colla a caldo sul bastoncino e inseritelo nel fiore.

Ora prepariamo il vasetto:

Prendete il vostro barattolo di vetro e riempitelo di diversi strati di sale colorato e sabbia. Potete aggiungere anche dei sassolini.

Se non avete sabbia colorata potete tranquillamente usare sale colorato (per colorarlo potete usare gessetti o coloranti alimentari.

Nel mio vasetto ho messo prima il sale grosso d’Alaska, poi sale bianco ed infine della sabbia con aggiunta di glitter.

Attaccate con la colla a caldo il nastro all’imboccatura del barattolo di vetro.

Ora disponete i fiori come preferite.

DIY (16) – Orecchini fatti con carta di giornale

Che ne dite di questi orecchini?

Ci credete che sono fatti con le strisce di carta (dei giornali).

A seconda dei colori delle vostre strisce, cambierà anche l’aspetto degli orecchini.

Una volta che prenderete confidenza con questa tecnica, potrete creare anche ciondoli, ma anche tanti altri oggetti come copri vasi, spille ecc.

Cominciamo!

DIY N. 16

ORECCHINI FATTI CON CARTA DI GIORNALE

materiali necessari:

carta di giornale – colla a caldo – forbici – monachelle – filo in alluminio (o gancini acquistati già pronti) – perline o altre decorazioni che avete in casa

Prendete un giornale e tagliatelo a strisce (possibilmente tutte della stessa misura). Più la carta sarà colorata, più i vostri orecchini saranno vivaci.

Attaccatele insieme. Piegatele fino a formare come delle cannucce.

Ora arrotolatele in una specie di spirale (vedere ultima foto). Ogni tanto mettete un po’ di colla a caldo in modo che non si disfi.

Quando arrivate quasi alla fine, inserite il gancino e finite di arrotolare. Finite con un po’ di colla a caldo e inserite il gancino nella monachella.

I vostri orecchini sono pronti!

DIY (15) – Riciclo scatolette – découpage

Rieccoci con i progetti di riciclo di scatolette.

Oggi useremo una tecnica veramente semplicissima per decorare le scatolette che troviamo in casa: con il découpage.

Ci vuole veramente poco!

Perché riescano bene, però, è necessario utilizzare la carta giusta. La migliore è quella con la consistenza dei tovaglioli, quindi, se ne trovate di carini vi consiglio di prenderli subito.

Io ho utilizzato della carta da regalo, ma è più difficile da stendere e potrebbe mostrare dei difetti.

Cominciamo!

DIY N. 15

RICICLO SCATOLETTE – DECOUPAGE

materiali necessari:

scatolette – colore acrilico – pennello – perline o altre decorazioni che avete in casa – colla a caldo – carta colorata (più è sottile, più il vostro lavoro riuscirà meglio, l’ideale sono i tovaglioli) – colla vinilica

Prepariamo la scatoletta:

Per prima cosa passate il colore acrilico sulla scatoletta e lasciate asciugare.

Tagliate la carta che avete scelto (a pezzi non troppo grandi per consentirvi di attaccarla bene, senza che si creino grumi).

Con un pennello, mettete un po’ di colla vinilica sulla scatola, appoggiateci sopra la carta colorata e applicate un altro strato di colla vinilica. Procedete in questa maniera con tutta la scatola fino a ricoprirla tutta. Potete anche usare un po’ di carta bianca e alcuni inserti di carta colorata, come più vi piace.

Applicare le decorazioni:

Attaccate ora con la colla a caldo la rosellina (per vedere come fare fiori decorativi semplici in feltro vai al post: https://laborsettadelledonne.blog/2020/05/07/regali-diy-festa-della-mamma/ ) oppure/e altre decorazioni.

La vostra scatoletta in découpage è pronta.

DIY (14) – Decorazioni per San Valentino: cuori e scritta con filo di alluminio

Oggi vedremo un simpatico progetto da aggiungere ad un mazzo di fiori o un vaso con una pianta.

E’ un ottima idea per San Valentino e, come sempre, facilissima da fare.

Cominciamo!

DIY N. 14

DECORAZIONI PER SAN VALENTINO: CUORI E SCRITTA CON FILO DI ALLUMINIO

materiali necessari:

filo di alluminio – scritta (potete usare quella nelle immagini, ingrandendola a vostro piacere, oppure scaricandola da internet) – smalto rosso – nastro decorato – pinza per fai da te – smalto rosso

Prepariamo la scritta:

Stampate la scritta nella misura che preferite.

Con il filo di alluminio passare sopra la scritta aiutandovi con la pinza. Una volta finito, piegate il vostro filo in modo da creare un gambo.

Fate lo stesso con i cuori (ho scelto questa scritta perché c’è anche il cuore)

Applicare le decorazioni:

Ora, tagliate un quadratino sul vostro nastro e attaccatelo sul cuore con la colla a caldo. Tagliate i contorni che sporgono dal cuoricino. Infine applicate uno strato di smalto rosso (farà attaccare meglio la stoffa al filo di alluminio e darà un tocco particolare).

Ora potete inserirlo in una piantina o in bouquet di fiori che volete regalare.

DIY (13) – Riciclo scatolette – decorazione in strass e perle

Sicuramente vi capita spesso di buttare via varie scatolette come quelle delle cialde, del caffè e di tanti altri prodotti confezionati.

Oggi vedremo come riciclarle in maniera semplice e molto carina.

Potrete usarle per riporre i vostri oggetti o per confezionare un regalo.

Cominciamo!

DIY N. 13

RICICLO SCATOLETTE – DECORAZIONE IN STRASS E PERLE

materiali necessari:

scatolette – colore acrilico – pennello – strass e perline – colla a caldo

Prepariamo la scatoletta:

Per prima cosa passate il colore acrilico sulla scatoletta e lasciate asciugare.

Applicare le decorazioni:

Qui dovrete lasciare spazio alla vostra fantasia usando strass e perline (se non le avete in casa, potete acquistarle nei negozi cinesi oppure online).

Attaccate le decorazioni con la colla a caldo.

DIY (12) – ciotole in pasta di bicarbonato

Vi ricordate quanti oggetti si riescono a fare con la pasta di bicarbonato?

Al contrario della pasta di sale, questa rimane bianca e liscia che sembra quasi porcellana.

Oggi vedremo come fare una bellissima ciotola.

Cominciamo!

DIY N. 12

CIOTOLE IN PASTA DI BICARBONATO

materiali necessari:

100 ml di acqua – 200 g bicarbonato di sodio – 100 g amido di mais o maizena – stoffa pizzo – mattarello – bisturi da cucina

Prepariamo la pasta di bicarbonato:

In una pentola antiaderente versare l’acqua ed aggiungere il bicarbonato e l’amido di mais.

Mettere la pentola sul fuoco, a fiamma media,  ed iniziare a mescolare con un cucchiaio di legno, solo quando incomincerà ad addensarsi.  Mescolare accuratamente, in modo da eliminare tutti i grumi che si potrebbero formare, fino a quando non si sarà compattata.

Togliere la pentola dal fuoco lasciando che l’impasto si raffreddi  un pochino, prima di poterla lavorare. Appoggiare l’impasto sul piano da lavoro. Se sui bordi interni della pentola, è rimasto attaccato dell’amido, non unirlo al resto. Lavorare la pasta con le mani , fino a che non risulti morbida e compatta.

Attenzione: se la pasta di bicarbonato,  non viene lavorata bene potrebbe sgretolarsi un po’, occorrerà  scaldarla  tra le mani prima di lavorala. Viene consigliato, di lasciare riposare l’impasto per 24 ore  prima di usarla per creare degli oggetti.  Si potrà conservare per quasi un mese se ben avvolta con della pellicola.

Come creare una ciotola:

Stendete con un mattarello la pasta modellabile di bicarbonato o il das ad uno spessore piuttosto sottile. Premete dei piccoli centrini sopra la pasta e formate un cerchio aiutandovi con il contorno di una ciotola. Fate essiccare la pasta all’aria, appoggiandola sopra una bacinella o un piatto per fare in modo che prenda la sua forma.

Quando sarà ben secca, rifinire i bordi passando un po’ di carta vetrata.

La vostra ciotola è pronta!

Fonte: https://www.pianetadonne.blog/pasta-modellabile-fai-da-te-idee-e-lavoretti-per-la-pasqua/

DIY (11) – Cestino in feltro

Oggi vedremo come fare questo piccolo cestino con materiali di riciclo.

Avevo in casa del materiale isolante (quello che si mette dietro ai caloriferi per non disperdere il calore) e l’ho usato per creare un bellissimo cestino nel quale mettere le mie spazzole e trucchi.

E’ semplice: vi basterà tagliare le sagome su foglio A4 e trasferirle sul materiale isolante e sui fogli di feltro.

Cominciamo!

DIY N. 11

CESTINO IN FELTRO

materiali necessari:

tessuto imbottito rigido (in questo caso io ho usato del materiale isolante che si mette dietro ai caloriferi per non disperdere il calore) – feltro colorato (io ho usato colori diversi) – forbici – matita – pizzo – colla a caldo

Per prima cosa, stampate la sagoma (deve stare su un foglio A4) e trasferitelo sia sul feltro che sul materiale isolante.

Tagliate ora due pezzi del materiale isolante in formato A4. Fate lo stesso con due fogli di feltro.

Ora, con la colla a caldo attaccate i due fogli di materiale isolante alla vostra base (il colore bianco dovrà essere verso l’interno del vostro cestino). Prima di unire anche i lati, tagliate 4 cm dalla parte superiore del cestino, questo per poter rigirare i fogli di feltro verso l’interno.

Attaccate i fogli di feltro sull’esterno (la parte argentata). Girate la parte in eccesso verso l’interno del vostro cestino.

Ora tagliate due strisce di 4 cm da un foglio di feltro e posizionatelo sopra le congiunture, sempre incollandolo partendo dalla base. Fate andare anche questo all’interno e tagliate la parte in eccesso.

Ora creiamo i manici: tagliate due strisce larghe 4 cm e lunghe 15 cm. Incollate una parte all’interno e una all’esterno del cestino.

Infine decorate con del pizzo (io l’ho messo sia all’interno che all’esterno del cestino).

Se volete potete anche mettere del pizzo sulla base, per rendere il vostro cestino più speciale.

Il vostro cestino è pronto!