La borsetta del risparmio – Pasta al forno veg con verdure

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

E chi lo dice che la pasta al forno vegana è meno saporita di quella classica? Provate questa ricetta, adatta a tutte le stagioni, per un pranzo saporito ma anche sano.

Un consiglio: utilizzate verdure di stagione a seconda del periodo in cui preparate questa pasta!

Cominciamo!

PASTA AL FORNO VEG CON VERDURE

Ingredienti per 4 persone: 300 g di pasta tipo penne – 0.5 l di besciamella vegana – 1 carota – 1 zucchina – 1 peperone – 1 patata – 1 broccolo – sale e pepe q.b. – olio evo q.b. – cucchiai di pangrattato

Preparazione:

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Unite nella pentola della pasta anche le patate sbucciate e tagliate a fette di mezzo centimetro.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione delle verdure. Pelate la carota e privatela delle estremità. Rimuovete le estremità anche alla zucchina. Con un grosso coltello da cucina tagliate tutte le verdure a dadini di mezzo centimetro. Lavate il peperone, rimuovete picciolo, semi e filamenti bianchi interni e tagliatelo come le altre verdure. Prelevate con un coltellino le cime del broccolo.

Scaldate 3 cucchiai di olio in una padella capiente e aggiungete le verdure. Cuocetele mescolando di tanto in tanto per 15 minuti, quindi regolate di sale e pepe. Se in cottura dovessero asciugarsi troppo potete aggiungere qualche cucchiaio di acqua.

Quando la pasta sarà pronta, scolatela e passatela sotto il getto dell’acqua fredda, in modo da rimuovere l’amido in eccesso e fermarne la cottura. Trasferitela in una ciotola piuttosto capiente e conditela con le verdure e la besciamella.

Mescolate bene e trasferite in una teglia adatta alla cottura in forno. Cospargete con pangrattato e cuocete a 200 °C per 20 minuti o finché non si sarà formata una crosticina.

Servite la pasta al forno con le verdure calda.

In commercio ci sono molte possibilità di salse bechamel vegane, ma se volete farla in casa ecco la ricetta  besciamella vegana

Fonte: https://primochef.it/pasta-al-forno-vegana/ricette/?refresh_ce

La borsetta del risparmio – Pokè Bowl

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Eccoci oggi con un’altra ricetta della cucina internazionale: Pokè Bowl, la ricetta del piatto unico delle Hawaii goloso e nutriente.

La pokè bowl è un piatto tipico della tradizione Hawaiana a base di riso bianco, pesce crudo tonno o salmone – marinato, alghe, avocado e verdure: un’insalatona servita come antipasto che può diventare facilmente un piatto unico genuino e salutare.

Cominciamo!

POKE’ BOWL

Ingredienti per 4 persone: 320 g riso per sushi (o a chicco corto) – 220 g salmone fresco – 2 avocado – 150 g alga wakame (la trovate nel reparto etnico al supermercato) – 1 mango – 1 ravanello – 1 cipollotto – salsa soia – semi di sesamo

Preparazione:

Dedicatevi alla pulizia e alla cottura del riso: ponetelo in un colino a maglie strette e sciacquatelo ripetutamente fino a quando l’acqua che ne uscirà non risulterà trasparente.

Versatelo in una casseruola antiaderente dai bordi alti, unite lo stesso quantitativo di acqua e portate a bollore.

Abbassate la fiamma, coprite con un coperchio e cuocete per circa 10/12 minuti senza mai mescolare.

Spegnete, fate riposare per 5 minuti e sgranatelo delicatamente con una forchetta.

Tagliate il salmone a cubetti, mettetelo in una ciotola, unite la salsa di soia, i semi di sesamo e mezzo cipollotto tritato finemente mescolate e fate riposare la marinatura per 30 minuti.

Nel frattempo pulite e tagliate l’avocado e il mango e tagliateli a striscioline oppure a cubetti.

Pulite e asciugate con un foglio di carta assorbente gli l’alga.

Tagliate il ravanello a fettine sottili con l’aiuto di una lamella.

A questo punto potete comporre le vostre poké bowl: sistemate il riso sul fondo delle vostre scodelle, aggiungete gli altri ingredienti tenendoli separati gli uni dagli altri, condite con un filo di salsa di soia o di olio evo e servite!

Consigli

Quella che vi abbiamo proposto oggi è naturalmente una ricetta base della pokè bowl che potete arricchire come più vi piace: in alternativa al salmone potete ad esempio utilizzare del tonno (otterrete così una Aku poke), purché sia sempre freschissimo; all’avocado potete aggiungere dei cetrioli sbucciati e tagliati a lamelle, degli spinacini freschi oppure delle carote tagliate a julienne.

Molto amata è la versione agro dolce della pokè bowl in cui viene aggiunta anche della frutta: i lamponi, ad esempio, ci stanno proprio bene!

La pokè bowl più che un piatto è una filosofia: tanti ingredienti insieme in un piatto equilibrato e salutare; per questo motivo potete sbizzarrirvi con la fantasia. Sostituite il riso per sushi con del croccante riso venere o perché no con del cous cous!

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cookist.it/poke-bowl/