La borsetta del risparmio – Polpette di pollo e patate

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Le polpette di pollo e patate, sono una via di mezzo tra le polpette di pollo e le crocchette di patate, una ricetta pensata proprio per i bambini che spesso fanno fatica a consumare la carne.

Queste polpette dalla forma allungata come le crocchette, inganneranno i vostri bimbi grazie anche alla presenza non secondaria delle patate che camufferanno la presenza del petto di pollo.

Questo tipo di preparazione si presta bene ad essere cotta sia in forno che fritta in olio.

Ovviamente è meglio non abusare del fritto e alternare i tipi di cottura.

Cominciamo!

POLPETTE DI POLLO E PATATE

Ingredienti per 4 persone: 300 g petto di pollo – 2 patate lesse – 1 uovo – poca mollica di pane bagnata nel latte – poco olio extravergine di oliva – pangrattato – sale

Preparazione:

Per preparare le polpette di pollo e patate dovrete partire dal petto di pollo già cotto, la tecnica di cottura utilizzata non è importante. Potete utilizzare del pollo che vi è rimasto in frigorifero, anche se fatto arrosto o comprato in rosticceria, oppure, se dovete cuocere il petto di pollo per questa ricetta, potete lessarlo con degli odori o ancora cuocerlo al vapore.

Non è importante che lo cuociate intero, infatti, il pollo dovrà essere successivamente tritato, quindi se avete fretta potete anche lessarlo a pezzettini o addirittura saltarlo in padella dopo averlo tagliato a striscioline.

Una volta cotto, non dovrete far altro che passarlo al tritatutto per ottenerne un trito piuttosto fine.

Mettete le patate a lessarsi intere, con tutta la buccia, in una pentola con abbondante acqua bollente. Quando saranno cotte, ovvero quando infilzandole con una forchetta non incontrete alcun tipo di resistenza, potrete schiacciarle con lo schiaccia patate, dopo aver tolto la buccia.

Raccogliette la carne di petto di pollo macinata in una bella ciotola capiente ed unite il tuorlo e le patate cotte e schiacciate.

Mettete della mollica di pane raffermo a bagno in un po’ di latte. Fatela ben ammorbidire per qualche minuto, quindi strizzatela bene ed unitela al resto degli ingredienti nelle ciotola.

Insaporite il composto con del sale, quindi impastate molto bene il tutto fino a che non otteniate un impasto liscio ed omogeneo.

Formate le polpette nella forma che preferite, se volete rendere più appetibili, date loro forma delle classice crocchette di patate, i vostri figli le mangeranno più volentieri.

Passate le polpette di pollo e patate nel pangrattato e disponetele in una teglia foderata con della carta forno.

Ora, se volete cuocere le polpette in forno dovrete scaldare il forno a 180°C in modalità ventilata.

Se, invece, siete più golosi e le volete friggere, potete scaldare abbondante olio di semi.

In forno fate cuocere le polpette per una mezz’oretta o fino a che non risultino ben dorate.

Mentre se le friggete, dovrete lasciarle cuocere per pochi minuti in abbondante olio bollente.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://ricette-utenti.cookaround.com/Polpette-di-pollo-e-patate.html

La borsetta del risparmio – Crostata salata con base morbida

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Oggi vedremo come preparare un antipasto facile e scenografico: la crostata salata con base morbida.

L’impasto sarà preparato con farina, uova, latte, olio, parmigiano grattugiato e lievito per torte salate, mentre per la farcitura abbiamo utilizzato formaggio spalmabile, pomodorini, rucola, mais e mortadella (o tacchino).

Si tratta, però, di una ricetta è molto versatile: potete decorare la crostata morbida salata con gli ingredienti che preferite o che avete in frigo. Ma ecco come prepararla per stupire i vostri ospiti: ottima anche per feste e aperitivi.

Cominciamo!

CROSTATA CON BASE MORBIDA

Ingredienti per 4 persone: 220 g farina 00 – 3 uova – 100 ml latte – 100 ml olio di semi – 50 g parmigiano grattugiato – 10 g lievito per torte salate – 1 pizzico di sale fino
per la decorazione: 200 g formaggio cremoso tipo philadelphia – pomodorini – rucola – mais – mortadella (o tacchino)

Preparazione:

Sbattete le uova con il sale e il pepe, poi aggiungete il parmigiano, la farina, il latte e l’olio e amalgamate il tutto con una frusta a mano fino a ottenere un composto liscio.

Versate il composto in uno stampo furbo per crostata foderato alla base con carta forno, livellate e cuocete a 180 °C per circa 30 minuti.

Una volta pronta, sfornatela e lasciatela raffreddare. togliete la base dallo stampo e farcitela: stendete il formaggio cremoso, poi decoratela con i pomodorini, la rucola, le mozzarelline, il mais e la mortadella (o tacchino) o come più vi piace.

Date libero sfogo alla vostra fantasia. La vostra crostata salata con base morbida è pronta per essere servita.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cookist.it/crostata-salata-con-base-morbida/

 

La borsetta del risparmio – Concentrato di pomodoro

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

La ricetta di oggi è il concentrato al pomodoro.

Vi starete chiedendo “perché farlo in casa quando al supermercato lo trovo già nei praticissimi tubetti?”.

La risposta è che si conserva per tantissimo tempo e il sapore è davvero molto più buono di quello che comprate al supermercato. Vi consiglio di provarlo almeno una volta, è vero, non è una ricetta velocissima ma vi assicuro che poi non ne potrete fare a meno e lo avrete sempre pronto nella votra dispensa. Lo potete anche congelare e non comprare più quello pronto. Allora ho messo la mania di provare a fare tutto in casa anche a voi? Dai provate a fare il concentrato di pomodoro, è troppo divertente!

Cominciamo!

CONCENTRATO AL POMODORO

Ingredienti per 4 persone: 4 kg pomodori – 4 cucchiai di sale – olio extravergine di oliva

Preparazione:

QUALI POMODORI SCEGLIERE

Le varietà di pomodori migliori per fare il concentrato di pomodoro sono i pomodori perini o i san marzano.

L’importante è che i pomodori siano maturi.

PREPARARE LA SALSA DI POMODORO

Lavate i pomodori e asciugateli.

Tagliate i pomodori in 4 parti e scolateli leggermente.

Mettete i pomodori a pezzi in una pentola, coprite con il coperchio e fate cuocere per circa 40 minuti a fuoco basso fino a quando saranno totalmente sfaldati.

Mettete i pomodori cotti in uno scolapasta ed eliminate il liquido in eccesso.

Passare tutti i pomodori nel passaverdure e metteteli in una pentola con il sale.

Fate cuocere per 1 ora circa a fuoco basso girando continuamente.

COME FARE IL CONCENTRATO DI POMODORO

IN PENTOLA

Mettete la salsa di pomodoro che avete ottenuto in una pentola senza il coperchio e fatela cuocere per 2 o 3 ore girando continuamente con un cucchiaio di legno fino a che diventerà densa e corposa.

IN FORNO

Mettete la passata di pomodoro su un tegame con carta forno ben allargata e mettetela in forno preriscaldato statico a 100° per 3 ore circa mescolando di tanto in tanto.

AL SOLE

Mettete la passata di pomodoro su tegami o piatti ben allargata e mettetela al sole per 3 giorni circa girandola ogni tanto in modo che si asciughi.

COME CONSERVARE IL CONCENTRATO DI POMODORO

Quando avrete ottenuto un concentrato di pomodoro denso e corposo con uno dei 3 procedimenti descritti procedete alla conservazione.

Sterilizzate bene i barattoli facendoli bollire in un pentola per circa 20 minuti poi toglieteli dall’acqua con una pinza e asciugateli con un canovaccio pulito.

Mettete il concentrato di pomodoro nei barattoli, coprite con olio extravergine di oliva e chiudete i barattoli.

Rimettete i barattoli avvolti in un canovaccio pulito (in modo che non si scontrino mentre bolle) a bollire in una pentola coperti di acqua e fate bollire per 20 minuti.

Togliete i barattoli dall’acqua, asciugateli e fate riposare fino a che saranno freddi.

COME USARE IL CONCENTRATO DI POMODORO

Potete usare il concentrato di pomodoro nel SUGO DI POMODORO per renderlo più gustoso e corposo.

Potete usarlo per “colorare” le salse come la maionese e renderla rosata.

Potete aggiungerlo all’impasto di panini o pane per farlo più saporito.

Potete utilizzarlo come ingrediente principale nel RAGU DI CARNE.

Conservazione

Il concentrato di pomodoro si conserva chiuso nei barattoli in dispensa per tutto l’inverno, una volta aperto il barattolo conservatelo in frigo per 1 settimana circa sempre coperto da olio.
Potete mettere il concentrato anche nei cubetti del ghiaccio, congelarlo e utilizzarlo ogni volta che ne avete bisogno.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://blog.giallozafferano.it/allacciateilgrembiule/concentrato-di-pomodoro/

La borsetta del risparmio – Palline di burro di arachidi e cioccolato

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Le palline di burro di arachidi sono degli ottimi dolcetti senza cottura con un guscio di cioccolato duro che puoi servire sia semplici che con le tue decorazioni preferite.

Realizzati con uno sbattitore elettrico con pochi semplici ingredienti, sono dei dolci appaganti da gustare dopo cena, o per una merenda.

Cominciamo!

PALLINE DI BURRO DI ARACHIDI E CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 persone: 1/2 tazza di burro – 3/4 tazza di burro di arachidi – 1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia – 1/8 cucchiaino di sale – 3 tazze di zucchero – 3 barrette di cioccolato – 1 cucchiaino di olio vegetale

Preparazione:

In una grande ciotola, sbattete gli ingredienti per il ripieno, iniziando dal burro, fino a renderlo leggero e spumoso.

Quindi, sbattete il burro di arachidi fino a ottenere un composto uniforme.

Aggiungete l’estratto di vaniglia, il sale e lo zucchero a velo e continuate a mescolare fino ad ottenere un impasto ben amalgamato, morbido e friabile.

Formare l’impasto in palline da 1 pollice e disporle sulla teglia preparata.

Copri le palline sulla teglia e lasciale raffreddare in frigorifero per un’ora o fino a una notte.

Prima di togliere le palline dal frigorifero, preparare la salsa al cioccolato sciogliendo il cioccolato e 1 cucchiaino di olio vegetale in una ciotola adatta al microonde oa bagnomaria.

Usa uno bastoncino per spiedini per inzuppare ogni pallina di burro di arachidi nella miscela di cioccolato, girando per rivestire l’intera superficie.

Ricopri ogni pallina con decorazioni prima che il cioccolato si indurisca.

Rimetti le palline in frigo per mezz’ora o finché il cioccolato non si sarà completamente raffreddato e indurito.

Una volta che sono fredde, servire le palline di burro di arachidi su un vassoio!

Per realizzare la copertura di cioccolato per i tuoi morsi di burro di arachidi, avrai bisogno di cioccolato di alta qualità e un pò di olio vegetale.

L’olio aggiunge lucentezza e morbidezza alla copertura di cioccolato.

Puoi sciogliere il cioccolato nel microonde a intervalli di 20 secondi.

Mescola il cioccolato fondente tra ogni intervallo per evitare che si bruci.

Quando il cioccolato è sciolto al 75%, rimuovilo dal microonde. Continuerà a sciogliersi dopo averlo tolto dal fuoco.

Lasciate riposare questo composto per circa 5 minuti sul bancone per addensare un pò prima di immergerlo

Conservazione delle palline di burro di arachidi e cioccolato

Puoi conservare la pasta srotolata fresca in frigorifero per diversi giorni prima di utilizzarla. Assicurati che sia ben avvolto per freschezza.

Puoi anche conservare le palline di burro di arachidi finite e ricoperte di cioccolato in un contenitore ermetico in frigorifero per un massimo di 2 settimane o sul bancone per 2 giorni (il caldo però le scioglierà).

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cookist.com/peanut-butter-balls-try-these-easy-no-bake-sweet-treats/

La borsetta del risparmio – pane all’aglio

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

La ricetta di oggi è un pò diversa dalle solite che vi propongo poiché è piuttosto ricca di grassi, ma vi assicuro che è un modo originale per servire il pane in tavola… non farà in tempo a raffreddarsi perché andrà letteralmente a ruba!

La ricetta è americana, o almeno io ricordo che quando ero negli Stati Uniti, spesso lo servivano in tavola nei ristoranti.

Cominciamo!

PANE ALL’AGLIO

Ingredienti per 4 persone: 2 filoncini di pane – 1/2 tazza di burro sciolto – 3/4 spicchi d’aglio tritati – 1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Preparazione:

Per prima cosa, tagliate a metà i vostri filoncini di pane (per il lungo).

In una piccola ciotola, unire burro e aglio.

Spennellare i latitagliati del pane; cospargere di prezzemolo. Mettere, con il lato tagliato verso l’alto, su una teglia.

Cucinare nel forno alla massima temperatura per 8 minuti.

Tirate il pane fuori dal forno e tagliatelo a pezzi.

Nel caso assai improbabile che dovesse avanzare


Come si conserva il pane all’aglio?

Il pane all’aglio avanzato può essere avvolto strettamente in un foglio di alluminio e conservato in frigorifero per un massimo di 3 giorni. Prima di servirlo, infornare il pane (senza averlo tolto dalla pellicola di alluminio) alla massima temperatura per 10-15 minuti.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.tasteofhome.com/recipes/garlic-bread/

 

 

La borsetta del risparmio – Torta di biscotti al cocco e cioccolato

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Eccoci con una nuova ricetta super facile che si prepara in 5 minuti e con appena quattro ingredienti.

La torta di biscotti al cocco si realizza senza burro, senza uova e senza zucchero.

Cominciamo!

TORTA DI BISCOTTI AL COCCO E CIOCCOLATO

Ingredienti per 4 persone: 250 g biscotti secchi – 200 g cioccolato fondente – 100 g latte – 75 g farina di cocco

Preparazione:

Per prima cosa sciogliete il cioccolato fondente nel latte (al microonde o a bagnomaria).

Tritate grossolanamente i biscotti secchi (tipo digestive), potete usare un mixer o metterli in una ciotola e pestarli con un mattarello. Aggiungete la farina di cocco e mescolate.

Versate il cioccolato fuso insieme al latte e mescolate velocemente per far amalgamare  bene tutti gli ingredienti.

Trasferite l’impasto all’interno di una teglia foderata con carta forno o pellicola e ponetelo in frigorifero a rassodare per almeno un’ora.

Prima di servire potete decorare con un pò di farina di cocco.

Se volete un gusto più dolce, potete sostituire il cioccolato fondente con cioccolato al latte.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://blog.giallozafferano.it/cucinafacileconelena/torta-di-biscotti-al-cocco/

La borsetta del risparmio – manayish

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Oggi voglio proporvi una ricetta che è un pochettino più impegnativa del solito, ma credetemi, ne vale veramente la pena.

In realtà non è poi così difficile da preparare, solo che si impiega un pò di tempo per l’impasto del pane.

Volendo, se non avete voglia di preparare le focaccine in casa, potrete trovare al supermercato l’impasto per il pane già pronto.

Torniamo alla ricetta: si chiama manaysh ed è molto utilizzato nella cucina medio orientale.

Si tratta di focaccine condite con un mix di semi di sesamo e di timo (zaatar: anche questo lo potete trovare già pronto nei negozi di prodotti etnici)… sono buonissime e profumatissime!

Cominciamo!

MANAYISH

Ingredienti per 4 persone: per 8 Manāqīsh: 5 tazze di farina = 625 gr. –
2 tazze di acqua tiepida = 440 gr – 1 cucchiai lievito secco = 2 bustine di Mastro fornaio – 2 cucchiai rasi di zucchero – 1 cucchiaino di sale – 1/2 tazza di olio di arachidi = 100 gr.
Per il condimento di 1 Manāqīsh in sostituzione dello za’tar (da preparare il giorno prima o comunque ore prima: 3 cucchiai di olio evo – 1 cucchiaio di timo essiccato – 1 cucchiaio di semi di sesamo leggermente tostati – 1/2 cucchiaino di sale
Per una Manāqīsh al formaggio: gr. 100 caciocavallo o scamorza –
latte

Preparazione:

Prima di tutto preparate il condimento: unite  il timo, i semi di sesamo interi, (se non lo trovate già pronto: zaatar), il sale e l’olio, rimescolate per bene e lasciate riposare alcune ore, affinché si insaporiscano.

In una ciotola versate gr. 250 di farina presa dalla quantità totale, tutta l’acqua, lo zucchero, il lievito e con un minipimer frullare sino a che non ci sono più grumi.

Lasciate riposare per almeno 20 minuti, prima di vedere formarsi delle bollicine e il composto gonfiarsi un po’.

Passato questo tempo versate questo composto nella ciotola della planetaria, aggiungere la restante farina, il sale e l’olio e  impastate con il gancio sino a che non si sarà ben incordato (risulterà comunque un impasto abbastanza molle e appiccicoso).

Spolverate abbondantemente il piano di lavoro di farina e versate   l’impasto.

Aiutandovi con un tarocco, impastate sino a che non diventa soffice, ma non appiccicoso

Formate una palla e ponetela in una ciotola unta d’olio, in luogo caldo, coperto da pellicola, sino al suo raddoppio, non ci vorrà molto, circa 45 minuti

Nel frattempo che l’impasto lievita, in un pentolino mettete il  formaggio prescelto precedentemente grattugiato, con poco latte e fatelo fondere, sino a che non avrà rilasciato la maggior parte di materia grassa e siero e poi lasciate raffreddare, otterrete un composto abbastanza gommoso

Quando l’impasto avrà raddoppiato il suo volume, versatelo sul piano di lavoro infarinato, dategli una forma rettangolare e tagliatela in 8 pezzi uguali.

Accendete il forno alla massima temperatura

Con ogni pezzo formate una pallina, che stenderete con le mani in una teglia antiaderente, formando dei cerchi di circa 18 cm, è meglio usare due teglie uguali, in modo che appena ne sfornate una, la successiva sarà già pronta.

Una volta stesa la pasta, spennellatela con lo za’tar (miscela di spezie) o con il formaggio, qui dovrete scegliere quante farne con lo za’atar e quante con il formaggio.

Cuocete in forno preriscaldato per 7 minuti,  non dovranno essere troppo colorite e comunque devono rimanere morbide in quanto spesso le si usano arrotolate a mo’ di cucchiaio per mangiare l’hummus o altri piatti della tradizione araba.

E’ importante far fondere il formaggio, per evitare che con l’alta temperatura del forno, si secchino troppo, cosa che non succede con il formaggio cotto.

Io adoro quelle con lo za’tar!

Gustatele calde appena sfornate

Buon Appetito!

ricetta originale: https://blog.giallozafferano.it/ipasticcidicasamia/2016/10/manaqish/

La borsetta del risparmio – Involtini di breasaola alla robiola

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Eccoci anche oggi con una ricetta superveloce adatta alla stagione estiva: gli involtini di breasaola alla robiola.

Ditemi se questi due gusti non si sposano bene…

Cominciamo!

INVOLTINI DI BRESAOLA ALLA ROBIOLA

Ingredienti per 4 persone: 200 g bresaola a fettine sottili – 200 g robiola – rucola – limone – fili di erba cipollina – olio – sale

 

Preparazione:

Sminuzzate la rucola.
 
In una ciotola lavorate a crema la robiola e amalgamatela con la rucola.
 
Spennellate d’olio ogni fettina di bresaola, distribuitevi un cucchiaio di composto, insaporitelo con due o tre gocce di limone e un pizzico di sale.
 
Arrotolate formando degli involtini, “legateli” senza stringerli troppo con un filo di erba cipollina.
 
Disponeteli sul piatto da portata e serviteli con a parte fettine di pane casareccio.
 

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cucchiaio.it/ricetta/ricetta-involtini-bresaola-robiola/

La borsetta del risparmio – Cicorino e groviera

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

La ricetta di oggi è adatta alle giornate estive, fresca ma anche molto saporita e come sempre… di facilissima esecuzione!

Cominciamo!

CICORINO E GROVIERA

Ingredienti per 4 persone: 3 mazzetti di cicorino (circa) – 150 g di groviera – 2 fette di pane casareccio – 1 spicchio d’aglio.
PER LA SALSA: 50 g di gorgonzola piccante – senape – Cognac (FACOLTATIVO) – olio – aceto – pepe

Preparazione:

Tagliate a listarelle sottili la groviera, e il cicorino a julienne.
 
Strofinate le fette di pane con lo spicchio d’aglio e tagliatele a dadini.
 
Preparate la salsa: in una ciotola lavorate a crema il gorgonzola con un cucchiaio di senape, sei cucchiai d’olio, due d’aceto e un cucchiaino di cognac (facoltativo), salate e pepate, emulsionate delicatamente.
 
Raccogliete in un’insalatiera il cicorino, aggiungete la groviera e la dadolata di pane, al momento di portare a tavola condite l’insalata con la salsa distribuita a cucchiaini.
 
Mescolate con delicatezza e servite.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cucchiaio.it/ricetta/ricetta-cicorino-groviera/

La borsetta del risparmio – Insalata d’arance siciliane

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Eccoci alla nostra ricetta del giorno, fresca gustosa e semplicissima da fare!

Al posto della classica macedonia, potrete servire questo frutto che, oltre ad essere salutare, piacerà proprio a tutti, grandi e piccini.

Per questa ricetta è preferibile utilizzare arance siciliane (bionde).

Cominciamo!

INSALATA D’ARANCE SICILIANE

Ingredienti per 4 persone: 4 arance -8 datteri – 30 g pistacchi sgusciati (non salati) – 10 mandorle spellate e sfilettate – 2-3 cucchiai d’acqua di fior d’arancio

Preparazione:

Spezzettare i pistacchi grossolanamente.
 
Denocciolate i datteri e tagliateli a dadini.
 
Sbucciate le arance al vivo e tagliate la polpa a rondelle.
 
Disponete le fettine d’arancia leggermente sovrapposte su un bel piatto da portata, cospargetele con i pistacchi, le mandorle sfilettate e i datteri, spruzzatele con l’acqua di fior d’arancio.
 
 
Conservate in frigorifero questa raffinata insalata di frutta fino al momento di servirla a tavola.

Buon Appetito!

ricetta originale: https://www.cucchiaio.it/ricetta/ricetta-insalata-darance-bionde-siciliane/