La borsetta del risparmio – Churros (Spagna)

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Oggi vedremo come fare i churros, dolcetti fritti che appartengono alla pasticceria spagnola tradizionale.

Sono molto diffusi in tutto il continente americano, questi dolci sono accompagnati in vario modo: spolverizzati con un mix di zucchero e cannella in polvere o con il dulce de leche (dolce di latte).

L’impasto è molto semplice e consiste di farina, acqua, zucchero e sale

Sono ottimi sia a colazione o a merenda e di solito sono accompagnati con bevande calde, come la cioccolata o il caffè. Come tutti i dolci fritti, sono perfetti per imbandire la tavola del Carnevale.

Cominciamo!

CHURROS (SPAGNA)

Ingredienti per 4 persone: 300 g farina 00 – 1/2 l di acqua – 35 g zucchero – 1 cucchiaino di sale – 1/2 cucchiaino di cannella in polvere – olio per friggere

Preparazione:

Mettete in una pentola l’acqua, il sale e 1 cucchiaino di zucchero. Portate a ebollizione e togliete dal fuoco. Versate la farina a pioggia e mescolate velocemente con un cucchiaio di legno, l’impasto diventerà molto denso e un po’ duro da lavorare, ma continuate a mescolare per 2-3 minuti. Coprite e lasciate intiepidire.

Riempite un sac à poche con punta a forma di stella. Ricoprite il piano di lavoro con la carta da forno e confezionate i churros (circa 15 cm di lunghezza). Punzecchiateli con una forchetta per evitare che l’impasto si gonfi e si rompa durante la frittura.

Versate abbondante l’olio di semi in una padella con i bordi alti e portatelo a temperatura. Friggete i churros pochi alla volta e, una volta pronti, lasciateli scolare sulla carta assorbente. I churros devono essere molto croccanti fuori e morbidi all’interno, quindi attenzione alla cottura. 

Mescolate lo zucchero semolato rimasto insieme alla cannella in polvere. Spolverizzate i churros con questa miscela e servite caldi.

Fonte: https://www.agrodolce.it/ricette/churros/

La borsetta del risparmio – Paella vegana

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

E chi lo dice che nella paella ci debba per forza essere la carne e /il pesce?

Una volta che avrete provato questa ricetta cambierete idea! Inoltre è adatta anche per chi è a dieta e vuole optare per una versione più light.

Cominciamo!

PAELLA VEGANA

Ingredienti per 4 persone: 360 g di riso per paella – 2 peperoni rossi – 100 g di funghi champignon – 1 melanzana – 1 cipolla – 1/2 bicchiere di pisellini – olive verdi q.b. – pomodorini q.b. – tofu al naturale q.b. – sale e spezie q.b. – 2 cucchiai di concentrato di pomodoro – 1 l abbondante di brodo vegetale

Preparazione:

Cominciate sbucciando la cipolla, affettatela sottilmente e fate rosolare in un’ampia padella dal fondo spesso con un filo d’olio di oliva. Aggiungete i funghi e le verdure lavati e tagliati a cubetti; bagnate con un goccio d’acqua e fate cuocere per il tempo necessario a che le verdure si ammorbidiscano.

Dopo circa 15 minuti, unite il concentrato di pomodoro, il brodo e le spezie.

Aggiustate di sale se necessario e unite il riso, le olive verdi e il tofu a cubetti. Mescolate in modo che il riso e il condimento si fondano e fate cuocere prima a fiamma vivace per 7/8 minuti, poi abbassate al minimo e fate cuocere per altri 10 minuti circa.

A cottura ultimata spegnete il fuoco, insaporite con erbe aromatiche se di vostro gradimento e servite immediatamente.

La paella di verdure preparata seguendo questa ricetta può essere conservata in frigorifero per 2-3 giorni al massimo all’interno di un contenitore ermetico o ben coperta con pellicola trasparente.

Fonte: https://primochef.it/paella-vegana-ricetta/cucina-naturale/?refresh_ce

La borsetta del risparmio – Pasta al forno veg con verdure

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

E chi lo dice che la pasta al forno vegana è meno saporita di quella classica? Provate questa ricetta, adatta a tutte le stagioni, per un pranzo saporito ma anche sano.

Un consiglio: utilizzate verdure di stagione a seconda del periodo in cui preparate questa pasta!

Cominciamo!

PASTA AL FORNO VEG CON VERDURE

Ingredienti per 4 persone: 300 g di pasta tipo penne – 0.5 l di besciamella vegana – 1 carota – 1 zucchina – 1 peperone – 1 patata – 1 broccolo – sale e pepe q.b. – olio evo q.b. – cucchiai di pangrattato

Preparazione:

Cuocete la pasta in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione. Unite nella pentola della pasta anche le patate sbucciate e tagliate a fette di mezzo centimetro.

Nel frattempo dedicatevi alla preparazione delle verdure. Pelate la carota e privatela delle estremità. Rimuovete le estremità anche alla zucchina. Con un grosso coltello da cucina tagliate tutte le verdure a dadini di mezzo centimetro. Lavate il peperone, rimuovete picciolo, semi e filamenti bianchi interni e tagliatelo come le altre verdure. Prelevate con un coltellino le cime del broccolo.

Scaldate 3 cucchiai di olio in una padella capiente e aggiungete le verdure. Cuocetele mescolando di tanto in tanto per 15 minuti, quindi regolate di sale e pepe. Se in cottura dovessero asciugarsi troppo potete aggiungere qualche cucchiaio di acqua.

Quando la pasta sarà pronta, scolatela e passatela sotto il getto dell’acqua fredda, in modo da rimuovere l’amido in eccesso e fermarne la cottura. Trasferitela in una ciotola piuttosto capiente e conditela con le verdure e la besciamella.

Mescolate bene e trasferite in una teglia adatta alla cottura in forno. Cospargete con pangrattato e cuocete a 200 °C per 20 minuti o finché non si sarà formata una crosticina.

Servite la pasta al forno con le verdure calda.

In commercio ci sono molte possibilità di salse bechamel vegane, ma se volete farla in casa ecco la ricetta  besciamella vegana

Fonte: https://primochef.it/pasta-al-forno-vegana/ricette/?refresh_ce

La borsetta del risparmio – Frittelle di mele

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

Buongiorno a tutti.

Buone e semplici da preparare, sono un dolce adatto sia come dessert che per una merenda gustosa.

Se poi si mangiano con una pallina di gelato alla vaniglia, diventano assolutamente irresistibili!

Cominciamo!

FRITTELLE DI MELE

Ingredienti per 4 persone: 150 g di farina 00 – 10 g di zucchero semolato – 1 pizzico di sale – 8 g di di lievito vanigliato per dolci – 125 g di yogurt bianco intero – 150 ml di latte intero – 1 uovo – 30 g di olio di semi di mais – 2 mele dolci e profumate – un pizzico di cannella in polvere – olio di semi per ungere la padella q.b. – zucchero a velo q.b.

Preparazione:

Cominciate dalla pastella: in una ciotola mettete 150 g di farina 00, 10 g di zucchero semolato, 1 pizzico di sale, un pizzico di cannella in polvere e 8 g di di lievito vanigliato per dolci.

Aggiungete gli ingredienti umidi: 125 g di yogurt bianco intero, 150 ml di latte, 1 uovo e 30 g di olio di semi di mais, quindi con una frusta a mano mescolate il tutto in modo da ottenere una pastella liscia e priva di grumi.

A parte sbucciate le due mele, eliminate il picciolo e il torsolo, quindi grattugiale con una grattugia a fori larghi, lasciando ricadere la mela grattugiata direttamente nell’impasto, poi mescolate bene il tutto in modo da amalgamare gli ingredienti.

Ungete con poco olio di semi una padella antiaderente e mettetela su fuoco vivace: non appena sarà ben calda, versate un mestolino di impasto al centro della padella e lasciatelo cuocere fino a quando sarà ben dorato, dopodiché gira la frittella e fatela dorare anche dall’altro lato.

Una volta cotta, trasferite la frittella su un foglio di carta assorbente da cucina e lasciate che perda quel poco di olio in eccesso, quindi ripetete questa procedura fino ad esaurimento della pastella.

Se volete potete servire queste frittelle spolverizzandola con zucchero a velo o servendole assieme a una pallina di gelato.

Fonte: https://www.piccolericette.net/piccolericette/recipe/frittelle-alle-mele/?utm_source=Piccole+Ricette+Feed&utm_campaign=3d4b1134ce-RSS_EMAIL_CAMPAIGN&utm_medium=email&utm_term=0_f399f80494-3d4b1134ce-101910797

La borsetta del risparmio – Crema all’arancia senza latte e senza uova

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Dopo le ricette super caloriche dei giorni scorsi, oggi vedremo come preparare un buonissima crema all’arancia che oltre ad essere adatta anche ai vegani, sarà anche più amica della nostra linea.

Cominciamo!

CREMA ALL’ARANCIA SENZA LATTE E SENZA UOVA

Ingredienti per 250 g di crema: 200 ml succo d’arancia (circa 2 arance) – 2 cucchiaifarina (circa 20 grammi) – 2 cucchiaizucchero (circa 30 grammi) – buccia di 1 arancia grattugiata

Preparazione:

Setacciate la farina in un pentolino ed unite anche lo zucchero. Mescolate con una frusta a mano.

Lavate perfettamente le arance. Spremetele con uno spremiagrumi ed aggiungete il succo alla farina e allo zucchero. Mescolate ancora con la frusta a mano per eliminare eventuali grumi.

Aggiungete la buccia grattugiata di 1 arancia e mettete il pentolino sul fuoco.

Fate addensare la crema a fuoco lento, ci vorranno massimo 5 minuti.

Fate raffreddare la crema all’arancia e servitela come dessert o dolce al cucchiaio, aggiungendo sulla crema delle fettine sottili di arancia.

Potete utilizzare questa crema anche per farcire torte e crostate. Con queste dosi potete farcire una torta di 24 cm di diametro o una crostata di 22 cm di diametro.

Provate questa crema all’arancia senza latte e senza uova, vedrete che non ne potrete più fare a meno!

Fonte: https://blog.cookaround.com/lamimosarosa/crema-allarancia-senza-latte-e-senza-uova/

La borsetta del risparmio – Pennette panna e funghi

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Oggi prepariamo un piatto adatto a tutti, anche ai vegani: le pennette panna e funghi.

Basterà sostituire la panna di latte vaccino con la panna vegetale o di soia.

Una ricetta buona e completa senza carne pesce.

Cominciamo!

PENNETTE PANNA E FUNGHI

Ingredienti per 4 persone: 250 g di funghi champignon tagliato a fettine – 150 ml di panna (vegetale o di soia per i vegani) – sale quanto basta – uno spicchio d’aglio – 150 g di pennette – olio d’oliva – 2-3 cucchiai di formaggio grattugiato per chi non è vegano

Preparazione:

Cominciate cuocendo in una padella i funghi champignon a fettine con un filo d’olio d’oliva, sale e uno spicchio d’aglio. Mettete l’acqua per la pasta a bollire e unite anche il sale.

Quando i funghi saranno ben cotti aggiungete la panna.

Mescolate bene, senza aggiungere l’acqua perché i funghi durante la cottura rilasciano dell’acqua.

Unite anche 2-3 cucchiai di formaggio grattugiato e mescolate bene.

Buttate la pasta e cuocetela leggermente al dente, seguendo le indicazioni sulla confezione.

Scolate la pasta e unitela al condimento. Mescolate bene e servite. Se lo avete, potete aggiungere del prezzemolo fresco tritato.

Fonte: https://www.fattoincasadabenedetta.it/ricetta/pennette-funghi-e-panna-ricetta-facile/

La borsetta del risparmio – Pagnotta con aglio erbe e limone

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Eccoci con la nostra ultima ricetta di questa serie dedicata al pane.

Oggi vedremo come fare un pane profumatissimo: la pagnotta con aglio, erbe e limone.

Cominciamo!

PAGNOTTA CON AGLIO ERBE E LIMONE

Ingredienti per 1 pagnotta: 250 g farina bianca più l’occorrente per l’impasto – una bustina da 7 g lievito in polvere ad azione rapida – 2 spicchi d’aglio – 2 manciate di prezzemolo fresco – la scorza e il succo di un limone o 2 cucchiai di succo di limone in bottiglia – 1 cucchiaio di olio vegetale, più l’occorrente per ungere la ciotola e la teglia

Preparazione:

Mettete la farina e il lievito in una grande ciotola. Sbucciate gli spicchi d’aglio e tagliateli o schiacciateli finemente. Tritate finemente il prezzemolo in una ciotola più piccola usando le forbici da cucina. Grattugiate la scorza di limone. Unite l’aglio, il prezzemolo e la scorza di limone alla farina e al lievito in un unico gesto e mescolate.

Versate il succo di limone in un misurino e aggiungete l’olio. Aggiungete acqua tiepida fino a raggiungere i 180 ml. Fate una fontana al centro del miscuglio di farina, lievito e odori e aggiungete gradualmente il liquido, lavorando l’impasto con un cucchiaio di legno o silicone, e con le mani.

Infarinate leggermente il vostro piano di lavoro e rovesciateci sopra l’impasto. Impastate e stendete per circa 10 minuti. Ungete leggermente l’interno della ciotola, rimetteteci dentro l’impasto, coprite con una tovaglietta pulita e lasciate crescere finché la sua dimensione sarà raddoppiata. Ci vuole circa mezz’ora, ma il tempo varia a seconda della temperatura nella stanza.

Quando l’impasto è cresciuto, togliete l’aria rovesciandolo sul piano di lavoro leggermente infarinato. Dategli delicatamente una forma tonda e mettetelo in una teglia oliata o di silicone da 1/2 kg (circa 17 x 7 x 6 cm). Coprite con della pellicola trasparente o con una busta di plastica pulita a mo’ di tenda e lasciate lievitare per 30 minuti. Un po’ prima della fine della lievitazione, preriscaldate il forno a 220 °C.

Incidete la parte superiore della pagnotta con un coltello affilato e mettetela nel forno preriscaldato per 30 minuti.

La pagnotta dovrebbe suonare vuota quando la battete sul fondo. Togliete dal forno, rovesciate la teglia e lasciate raffreddare su una griglia.

Attenzione!!! Se raddoppiate le quantità, i tempi di cottura saranno un po’ diversi: Dopo i primi 15 minuti, abbassate la temperatura a 170° C e fate cuocere per latri 30 minuti.

Fonte: CUCINARE CON 2 EURO AL GIORNO, Jack Monroe – Newton Compton Editori

La borsetta del risparmio – Sfilatino con mandarini e semi di papavero

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Anche oggi vi propongo una ricetta per il pane. Anche qui il consiglio è di prepararlo la sera.

Il profumo del mandarino rende questo pane veramente speciale.

Cominciamo!

SFILATINO CON MANDARINI E SEMI DI PAPAVERO

Ingredienti per 1 pagnotta: 150 g mandarini – 300 g succo di mandarino – 300 g farina, più l’occorrente per impastare – 1 bustina da 7 g di lievito in polvere ad azione rapida – 1 cucchiaio semi di papavero – olio per ungere la ciotola e la teglia – farina da mettere sulla pagnotta (facoltativa)

Preparazione:

Scolate le fette di mandarini e conservate il succo in un misurino. Tagliate le fette a pezzetti di 1 cm e metteteli un una ciotola . Aggiungete la farina, il lievito e i semi di papavero ai pezzetti di mandarino e mescolate.

Aggiungete acqua tiepida al succo di mandarino che avete messo da parte, fino a raggiungere 160 ml di liquido. Fate una fontana al centro degli ingredienti asciutti e aggiungete gradualmente il liquido, lavorando l’impasto con un cucchiaio di legno. Continuate finché non avrete un impasto leggermente appiccicoso. Infarinate appena la superficie di lavoro e rovesciateci sopra l’impasto. Lavoratelo e stendetelo per 10 minuti a. Ungete leggermente l’interno della ciotola, rimetteteci dentro l’impasto, copritelo con un canovaccio pulito e lasciatelo crescere finché non raddoppia di dimensione. Ci vorrà almeno mezz’ora, ma il tempo varia a seconda della temperatura nella stanza.

Quando l’impasto sarà lievitato, togliete l’aria rovesciandolo sulla superficie di lavoro leggermente infarinata e dategli con cura la forma di una palla. Oliate leggermente una teglia da 1/2 kg (circa 17 x 7 x 6 cm), poi metteteci dentro l’impasto, coprite nuovamente e lasciate lievitare per un’altra mezz’ora.

Poco prima della fine della seconda lievitazione, preriscaldate il forno a 220° C.

Incidete la parte superiore dell’impasto, spolverizzateci sopra un po’ della farina avanzata per dargli un aspetto rustico e mettete la teglia nel forno per 30 minuti. Scoprirete se è pronta quando, battendo sul fondo, suonerà vuota.

Togliete la pagnotta e lasciate raffreddare su una griglia.

Fonte: CUCINARE CON 2 EURO AL GIORNO, Jack Monroe – Newton Compton Editori

La borsetta del risparmio – Pane con zucchina, uva sultanina e limone

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Eccoci con un altro tipo di pane dal gusto delicato… talmente buono da poterlo paragonare a un dolce!

Non preoccupatevi se le zucchine perderanno molta acqua, vi servirà per insaporire il pane e renderlo più soffice. Vi consiglio di preparare questo pane (ma anche gli altri tipi di pane), prima di andare a dormire: è un ottimo antistress e lo potrete lasciar lievitare per tutta la notte in modo da diventare più leggero e morbido.

Questo pane è delizioso affettato e tostato con burro (o altra crema spalmabile) e marmellata, oppure mangiato da solo, caldo.

Cominciamo!

PANE CON ZUCCHINA, UVA SULTANINA E LIMONE

Ingredienti per 1 pagnotta: 1 zucchina piccola – 300 g farina – una bustina da 7 g lievito in polvere ad azione rapida – la scorza e il succo di 1/2 limone o 1 cucchiaio di succo di limone confezionato

Preparazione:

Grattugiate finemente la zucchina in una grande ciotola. Aggiungete la farina e il lievito alla zucchina, e poi mettete l’uvetta. Mescolate tutto con un cucchiaio di legno, assicurandovi che la zucchina non si raggrumi.

Versate il succo di limone in un misurino, grattugiateci dentro la scorza di limone e aggiungete acqua tiepida fino a raggiungere 150 ml di liquido (meno del solito rispetto alla farina, poiché la zucchina perderà acqua). Fate una fontana al centro dell’impasto secco e versateci quasi tutto il succo di limone e acqua. Mescolate fino a formare un impasto denso, aggiungendo se serve il resto del liquido.

Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate per circa 10 minuti. Lasciate l’impasto a riposare per mezz’ora, con sopra uno strofinaccio per mantenere il calore.

Quando l’impasto sarà cresciuto, toglieteci l’aria da dentro e mettetelo in una teglia leggermente oliata, o di silicone, da circa 1/2 kg (circa 17 x 7 x 6 cm). Copritela con della pellicola trasparente e lasciate ancora a lievitare (la seconda parte della lievitazione), per almeno un’altra mezz’ora. L’ideale sarebbe di lasciare lievitare per tutta la notte. Poco prima della fine della lievitazione, preriscaldate il forno a 180°C.

Incidete leggermente la parte superiore dell’impasto. Mettete la teglia nel forno preriscaldato e fate cuocere per 35 minuti; la pagnotta dovrebbe risultare dorata e croccante, leggera e suonare vuota se si batte sul fondo. Toglietela dal forno, sfilate la pagnotta dalla teglia e lasciatela raffreddare su una griglia, poi affettatela e servitela in tavola.

Fonte: CUCINARE CON 2 EURO AL GIORNO, Jack Monroe – Newton Compton Editori

La borsetta del risparmio – Focaccine di cavolo alla piastra

OGNI GIORNO: UNA RICETTA FACILE – VELOCE – ED ECONOMICA – PER TUTTI

VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN – VEGAN

Buongiorno a tutti.

Le focaccine di cavolo alla piastra sono un’ottima idea per la colazione sia nella versione dolce che salata.

Sono straordinariamente facili da fare e, appena tolte dalla padella, sono ottime con un po’ di burro, yogurt o un goccio di succo di limone.

Per la versione dolce, vi basterà sostituire il cavolo con uvetta sultanina o altra frutta secca. Questa è ottima servita con un po’ di marmellata di frutti rossi.

Cominciamo!

FOCACCINE DI CAVOLO ALLA PIASTRA

Ingredienti per 4 persone: 70 g cavolo finemente affettato o altra verdura a foglie – 200 g farina auolievitante (o 200 g farina semplice più un cucchiaino abbondante di lievito in polvere o bicarbonato di sodio) più della farina per impastare – 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio – un pizzico di sale – 50 ml latte o 2 cucchiai di yogurt bianco e un goccio d’acqua – 2 uova – olio per friggere

Preparazione:

Mettete i cavoli o l’altra verdura a foglie in una scodella. Versateci sopra la farina, aggiungete il bicarbonato di sodio e il sale, se lo usate, e fate una fontana al centro

Versate il latte o lo yogurt con l’acqua, nella fontana e rompete le uova.

Mescolate con un cucchiaio di legno finché non si forma un impasto elastico ma non troppo appiccicoso. Lavorate l’impasto per qualche minuto su un piano di lavoro ben infarinato, poi schiacciatelo a uno spessore di circa 2,5 cm. Con uno stampino per biscotti di circa 8 cm, tagliate le singole focacce.

Scaldate un po’ d’olio in un tegame e metteteci dentro le focacce. Dovrete cuocerle a scaglioni. Friggete a fiamma media per 2 minuti per ogni lato, o finché non sono gonfie e dorate. Ripetete fino a cuocere tutte le focacce. Servitele calde.

CONSIGLI: sono ottime accompagnate a formaggio morbido – come il formaggio di capra, la feta o il brie – o anche con del formaggio come il Cheddar grattugiato aggiunto nell’impasto prima della cottura.

Per un piatto più nutriente, potete servirlo con un uovo e degli affettati.

Fonte: CUCINARE CON 2 EURO AL GIORNO, Jack Monroe – Newton Compton Editori